-

-

-

    CERIPNEWS ®
NOTIZIE

   Aggiornamenti
   sugli eventi
   scolastici
   più rilevanti

-

-

-

-

-
-
02490-autonomia scolastica-successo-formativo

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-18/08/2018-06:00
-

L'autonomia scolastica per il successo formativo

--
Il Decreto Dipartimentale n. 476 del 24/05/2017
--
Con Decreto Dipartimentale n. 479 del 27 maggio 2017, è stato istituito un gruppo di lavoro presso il Dipartimento per il sistema educativo d’istruzione e formazione con il compito di individuare, sia in ambito organizzativo che metodologico-didattico, strategie di innovazione, ricerca e sperimentazione proprie dell’autonomia scolastica per il successo formativo di tutti e di ciascuno. Il dossier in allegato sintetizza i lavori del gruppo e mette in evidenza la possibilità di utilizzare scelte strategiche organizzative che consentano di progettare curricoli inclusivi per personalizzare i percorsi, valorizzando le potenzialità di ogni studente ponendo la valutazione come una fondamentale leva di processo per innescare il cambiamento.
Documenti Allegati: dd_479_24-5-2017-zip
PER LEGGERE IL DOCUMENTO:  http://www.miur.gov.it/web/guest/-/l-autonomia-scolastica-per-il-successo-formativo

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02470-dl-dignita-licenziamenti-concorso

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Dl dignità, fra licenziamenti e concorso

--
7mila maestri travolti dalla pronuncia contraria dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato
--

Marco Nobilio, sul quotidiano ItaliaOggi mette a nudo i guai di 7mila docenti da licenziare e le pecche del Dl dignità.
Scrive Marco Nobilio sulla Testata già citata:

«Licenziati per effetto delle sentenze della magistratura e riassunti per legge, ma con contratti di supplenza. È la sorte che subiranno i diplomati magistrali che sono stati inclusi nelle GaE, per effetto di provvedimenti cautelari emessi in prima battuta dai giudici amministrativi e che, poi, per effetto delle sentenze emesse dagli stessi giudici, sono stati licenziati o stanno per esserlo.
Il governo con il decreto dignità, convertito in legge, legge pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’11 agosto scorso, ha disposto che questi soggetti saranno ripescati con contratti a termine e poi potranno partecipare a un concorso loro riservato che dovrebbe rimettere, gradualmente, le cose a posto. Il problema non si pone per i docenti che sono stati inclusi nelle graduatorie a esaurimento per effetto di sentenze passate in giudicato, dunque non più appellabili dall’amministrazione perché definitive e che, grazie a tale inclusione, sono stati immessi in ruolo, che non saranno licenziati ed i restanti, in ogni caso, se ancora precari, conserveranno il diritto a permanere nelle GaE e nelle graduatorie di I fascia dalle quali derivano.
La questione riguarda, invece, i destinatari di sentenze negative o coloro il cui ricorso non sia ancora giunto a sentenza: circa 7mila persone, il cui esito, peraltro, è scontato, per effetto di una pronuncia contraria dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato e resta il fatto che lo Stato è stato chiamato ad applicare una sentenza del Consiglio di Stato che non ha confermato il loro inserimento in ruolo e nelle graduatorie ad esaurimento».
La soluzione non soddisfa tutti, anche se il senatore Mario Pittoni (Lega), presidente della Commissione Istruzione del Senato, afferma che è stato in massimo possibile: contratto a tempo determinato che dispiega effetti nell’immediato, e poi concorso straordinario che rimetterà buona parte di loro in carreggiata. Un’affermazione che non convince molti che già si chiedono quanti docenti resteranno fuori dal regime di contratto fino al 30 giugno 2019; a quanto pare, secondo l’Anief, sarebbero ben quattro su cinque.

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02472-vaccini-sindacati-scuola-chiedono-chiarezza

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Vaccini, i sindacati della scuola chiedono chiarezza

--
Cgil, Cisl e Uil: Occorre eliminare dubbi e incertezze, subito un tavolo di confronto –
Difficoltà per i bambini immunodepressi – Di Maio: A scuola con la legge Lorenzin
--

Meglio tardi che mai! Dopo aver lasciato la piazza mediatica all’Associazione nazionale presidi (Anp) sui vaccini e la scuola, sono scesi in campo Cgil, Cisl e Uil che hanno scritto una nota al ministro Marco Bussetti definendo inaccettabile l’attuale confusione e incertezza sui vaccini e ribadiscono l’esigenza di fare rapidamente chiarezza, eliminando ogni dubbio interpretativo delle norme e degli indirizzi amministrativi a poche settimane dalla ripresa delle lezioni.
I segretari generali e i rappresentanti dell’Area V delle OO.SS. confederali (Sinopoli-Cgil, Fanfarillo-Cgil, Gissi-Cisl Fsur, Serafin-Cisl Fsur, Turi-Uil Rua, e Cirillo-Uil Rua) ritengono indispensabile che ogni disposizione organizzative che pone oneri e responsabilità in capo ai Ds e alle segreterie delle scuole debba essere oggetto di informazione e chiedono di essere convocati al più presto.
-
Di Maio: a scuola con legge Lorenzin

ROMA Per l'anno scolastico in arrivo non ci sarà nessun cambiamento sull'obbligo vaccinale. Il vicepremier Di Maio conferma che la legge Lorenzin per ora è ancora in vigore mentre cerca di frenare le fughe in avanti "No Vax" nel M5S: idee malsane contro i vaccini, dice.
Dichiarazioni che però non placano la levata di scudi del mondo della scuola e della medicina, mentre sul web la petizione “IoVaccino” ha superato le 250mila firme.
Di Maio critica anche la mamma che si è vantata di aver falsificato l'autocertificazione e l’ammonisce che rischia fino a due anni di carcere. La legge va applicata, perché non si gioca con la salute. E aggiunge: «Voglio mettere a tacere qualche idea malsana contro i vaccini. Da quando sono capo politico del Movimento non siamo mai stati contro, noi vogliamo che si facciano,a prescindere dall’obbligo per la frequenza scolastica»
.
-
I firmatari, inoltre, osservano che “né le scuole, né le famiglie possono restare nella confusione e necessitano di indicazioni chiare e disposizioni giuridicamente fondate”, mentre “il tema delle vaccinazioni e l’accesso alla scuola pubblica continua ad essere utilizzato per l’ennesima polemica ed è oggetto di pesanti strumentalizzazioni”. In chiusura della nota i sindacati aggiungono che “il rispetto al diritto allo studio e la buona gestione delle soluzioni non devono e non possono essere a carico delle scuole”.
Insomma, bisogna fare chiarezza su: iscrizioni, certificati vaccinali, autocertificazioni, la tutela dei bambini immunodepressi e anche lo steso gregge dei vaccinati, senza soluzioni fantasiose e spericolate quali l’ipotesi delle aule e spazi separati, e soprattutto senza che la scuola torni a diventare – come in un passato lontano, con la legge 107/2015! – un terreno di disputa ideologica e di polemica politica becera, strattonandola da tutte le parti. La scuola è scuola e nella scuola si fa educazione; essa non può diventare un ospedale o neppure un’aula parlamentare! (n.b.)

 

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02473-insegnante-registro-elettronico-assicurazione

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

L’insegnante che usa il registro elettronico deve essere assicurato

--
Risposta Inail pubblicata dalla testata OrizzonteScuola.it
--
La testata OrizzonteScuola.it nei giorni scorsi ha pubblicato un’interessante risposta dell’Inail al quesito se l’insegnante di scuola pubblica che utilizza il registro elettronico di classe è tutelato contro un infortunio o malattia professionale?
Al riguardo, come riportato dalla nota Testata on line, l’Istituto ha risposto:
Sì. In coerenza con quanto previsto dalla circolare 28/2003 sussiste l’obbligo assicurativo degli insegnanti se per lo svolgimento della loro attività fanno uso di macchine elettriche (videoterminali, computer, fotocopiatrici, videoregistratori, mangianastri, proiettori ecc.) ovvero se frequentano un ambiente organizzato ove sono presenti le suddette macchine. Tuttavia, ai fini della tutela, è necessario che tale attività sia svolta dal lavoratore in modo abituale e non occasionale e ciò si verifica proprio nel caso in cui l’insegnante provvede sistematicamente ad elaborare il registro elettronico di classe, mediante l’utilizzo del personal computer (sentenza Cassazione S.U. n. 3476/94). La progressiva estensione dell’utilizzo della tecnologia informatica consentirà in proseguo la generalizzazione dell’obbligo assicurativo e della conseguente tutela contro infortuni e le malattie professionali agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado (L. 135/12).
Il registro elettronico oramai è diffuso ovunque, come è noto il DL 95 del 2012 prevedeva l’attuazione di un piano di dematerializzazione che mai è avvenuto nella scuola. Uno strumento che ovviamente viene utilizzato in modo abituale e non occasionale nonostante le incertezze in materia di privacy. Il Garante per la Privacy sulla pagella elettronica si era così espresso nel 2012: In attesa di poter esprimere il previsto parere sui provvedimenti attuativi del Ministero dell’istruzione riguardo all’iscrizione on line degli studenti, all’adozione dei registri on line e alla consultazione della pagella via web, il Garante auspica l’adozione di adeguate misure di sicurezza a protezione dei dati.

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02474-bonus-80-euro

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Bonus 80 euro eliminato? No, trasformato in sconto fiscale!

--
Le “colpe” di oggi e di ieri sui benefit al personale della scuola
--
Come è noto il bonus di 80 euro varato dal governo Renzi dal 1° gennaio 2018 in favore dei dipendenti statali e che interessa particolarmente i dipendenti della scuola con reddito tra 24.600 e 26.600 euro, potrebbe diventare uno sconto fiscale, come ha anticipato il ministro del MEF Giovanni Tria, che ha parlato di “revisione anche per ragioni di riordino tecnico” per le complicazioni che produce ogni anno con il cambio di platea, ma ha assicurato sfrontatamente che nessuno perderà nel passaggio dal vecchio al nuovo regime”!
In verità i soldi si tolgono! Che poi si trasformeranno come riduzione fiscale è da vedere! Insomma Tria limita i danni come  esborso. Un’operazione gattopardesca simile a quella adottata dal governo Renzi quando per arginare l’emorragia di denaro con la Card del Docente, invece dei quattrini liquidati tutti assieme a tutti i docenti con il cedolino mensile, ha trasformato la Card in “borsellino elettronico” con spalmatura dei rimborsi su un intero anno!

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02475-universita-modificato-costo-standard

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Università, modificato il costo standard

--
Sostegno alle realtà in cui gli studenti partono da condizioni più svantaggiate
--

[Comunicato MIUR] - Cambia il costo standard per studente, il parametro utilizzato dal 2014 per assegnare una parte del Fondo di finanziamento degli atenei (oltre 1 miliardo di euro) con lo scopo di superare il meccanismo basato sulla spesa ‘storica’ delle università e di tenere maggiormente conto delle differenze fra atenei in termini di offerta formativa e domanda di formazione, nonché dei diversi contesti infrastrutturali e territoriali in cui operano le Università.
Il decreto pone maggiore attenzione ai diversi contesti in cui operano le università, introducendo, all’interno del costo standard, due importi perequativi, frutto anche del lavoro congiunto sui dati fatto da MIUR e ISTAT. Il primo importo è utilizzato per ‘graduare’ il costo standard di ateneo in base al reddito medio familiare della Regione dove ha sede l’università e alla capacità contributiva effettiva degli iscritti. Si va così incontro alle realtà in cui gli studenti partono da condizioni più svantaggiate. Il secondo importo è utilizzato per incrementare il costo standard degli atenei in funzione dell’accessibilità: si tiene conto della rete dei trasporti e dei collegamenti in modo da compensare le università che logisticamente sono più difficili da raggiungere. Per il triennio 2018-2020 il costo standard rappresenta il modello per ripartire rispettivamente il 22%, il 24% e il 26% (tra 1,4 e 1,7 miliardi di euro) del Fondo di finanziamento ordinario delle università in base a parametri dimensionali oggettivi che tengono anche conto degli specifici contesti.
Il via libera al nuovo modello del costo standard consente anche lo sblocco del decreto ministeriale relativo alla distribuzione del Fondo di finanziamento ordinario 2018 agli atenei che, complessivamente, si attesta a 7,327 miliardi di euro. La parte di Fondo distribuita secondo la spesa storica si attesta a 2,949 miliardi euro. La quota premiale pesa per il 24%, come previsto dalla normativa vigente (1,693 miliardi di euro). Il costo standard vale 1,380 miliardi di euro. Per le Istituzioni AFAM statali il decreto firmato dal Ministro ripartisce circa 14 milioni di euro. I decreti sui finanziamenti saranno quindi inviati alla Corte dei Conti e, a seguito di registrazione, pubblicati sul sito del MIUR.
Adottato anche il provvedimento con i nuovi valori-soglia per la tornata dell’Abilitazione scientifica nazionale 2018-2020 (ASN). Il decreto sui valori-soglia è stato adottato su proposta dell’ANVUR e a seguito di parere del CUN e contiene gli indicatori che saranno utilizzati per la formazione delle Commissioni e per la valutazione dei candidati per la I e II fascia di professore universitario dei 190 settori concorsuali esistenti. In particolare, da domani, 9 agosto, e fino al 25 settembre, sarà possibile presentare la domanda per aspirante Commissario. Il bando candidati sarà adottato con Decreto Direttoriale entro questa settimana e quindi inviato alla Gazzetta Ufficiale per la pubblicazione prevedendo l’apertura delle domande dal 10 settembre prossimo. 
PER LEGGERE IL DM CON  I VALORI DI SOGLIA:
http://www.miur.gov.it/web/guest/normativa/-/asset_publisher/wIOs09toYIrf/content/determinazione-dei
-valori-soglia-degli-indicatori-di-cui-agli-allegati-c-d-ed-e
-del-d-m-7-giugno-2016-n 120?inheritRedirect=false&redirect=http%3A%2F%2F

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02476-imminente-bando-concorso-dsga

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Imminente il bando di concorso per i Dsga

--
Contabilità, inglese e tirocinio, i pezzi forti
--
Per il prossimo mese di settembre è prevista la pubblicazione del bando di concorso pubblico per l'assunzione di poco più di 2mila Direttori dei servizi generali e amministrativi (Dsga) da assegnare agli uffici di segreteria delle istituzioni scolastiche statali che ne saranno privi dall'inizio dell'anno scolastico 2019/2020.
Potranno partecipare al concorso i soggetti in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio, di alcuni diploma di laurea specialistica (LS) o di lauree magistrali (LM); vi potranno  partecipare, anche se non in possesso dei predetti requisiti culturali, gli assistenti amministrativi di ruolo in servizio nelle scuole statali che, alla data del 1° gennaio 2018 possono fare valere almeno tre interi anni di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di Direttore dei servizi generali e amministrativi.
Con Regolamento si stabiliranno natura delle prove concorsuali e  modalità di svolgimento delle stesse, tuttavia è ipotizzabile
- una prova preselettiva articolata con domande a risposta multipla il cui numero (100 o 200) in ragione delle domande di partecipazione,
- una prova scritta relativa al diritto amministrativo a quello pubblico, alla contabilità di Stato e la contabilità degli istituti scolastici,
- una prova orale tesa a verificare il grado di conoscenza da parte dell'aspirante Dsga del Regolamento di contabilità, del decentramento amministrativo, del rapporto di lavoro del personale del comparto scuola, delle norme di sicurezza, del nuove codice della privacy, ma anche la conoscenza di una lingua stranieri (inglese) e il grado di competenza nell'uso delle apparecchiature delle applicazioni informatiche di ultima generazione,
- possibile anche il tirocinio sul campo.

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02477-barriere-architettoniche-fuori-legge-scuole

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Barriere architettoniche, fuori legge 10.380 scuole

--
Un quarto del totale non risulta adeguato alla normativa in materia
--
Bisogna abbattere le barriere architettoniche nelle scuole italiane: lo scorso anno scolastico 2017/18, solo il 73,95% degli edifici scolastici risultava adeguato alla normativa in materia. All'appello mancano ben 10.380 scuole, oltre un quarto del totale.
Il dato, proveniente dall'Anagrafe nazionale dell'edilizia scolastica, è quello che la Direzione generale per gli interventi in materia di edilizia scolastica del MIUR ha fornito alla Corte dei Conti, a fine maggio, per la relazione dei magistrati contabili sull'integrazione scolastica degli alunni disabili. Su un totale di 39.847 edifici scolastici attivi, in cui cioè si svolge attività scolastica, 29.467 risultano in regola con la normativa sulle barriere architettoniche. Resta, però, un 26,05% non a norma! Pur se il dato è in lenta evoluzione in positivo, è rilevante la raccomandazione della Corte dei Conti di «accelerare la messa a punto dell'anagrafe in questione».
Come è noto, fino al 24 maggio scorso, i magistrati contabili non potevano esprimere una valutazione della situazione dell'edilizia scolastica per il suo adeguamento ai bisogni delle persone disabili, poiché mancano valori di base come il numero complessivo di istituti scolastici italiani e una loro diversificazione per ogni ordine di istruzione.

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02478-sicilia-prof-rimpatriata

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

Sicilia, la prof rimpatriata

--
Una docente non trasferita ottiene il rientro: è madre di una figlia di 3 anni!
--
Ancora errori sulla mobilità che hanno conquistato le pagine della stampa quotidiana locale e web: con propria ordinanza il Tribunale di Roma, che potrebbe costituire un precedente, ha disposto il trasferimento definitivo con rientro in Sicilia, a Capo d’Orlando, per la precisione, di una docente madre di una bambina di tre anni, che aveva fatto opposizione alla mobilità 2017/2018.
L'ordinanza emessa dal Tribunale romano, Sezione Lavoro, è di particolare interesse perché sancisce il riconoscimento del diritto della ricorrente, madre di una bambina di tre anni, all'assegnazione temporanea triennale in una sede scolastica vicina al luogo di residenza della famiglia e della figlioletta, per la rilevata sussistenza di errori nelle procedure di mobilità relative all'anno scolastico 2017/18.
La ricorrente era stata assunta nell'anno scolastico 2015/2016 ed era stata sottoposta a mobilità obbligatoria l'anno successivo, in fase C, con trasferimento nella regione Lazio. La docente nell'anno scolastico 2017/2018 si era nuovamente sottoposta a mobilità interprovinciale, senza però ottenere il trasferimento richiesto.
L'insegnante, opponendo resistenza, è riuscita a dimostrare – grazie al suo legale - delle illogicità e dei vizi posti in essere dal MIUR, dovuti ad un'errata applicazione del disposto di cui all'art. 8, commi 6, 7, 8 e 9 del contratto 2017. In particolare, sono state dimostrati numerosi errori nelle procedure di trasferimento e che varie sedi disponibili nell'organico di diritto provinciale per l'anno scolastico 2017/2018 non erano state destinate a mobilità, ma erano rimaste vacanti al termine delle procedure, sebbene espressamente richieste dalla stessa nella domanda presentata.
Il Tribunale di Roma, in forza di quanto sopra, ha censurato il mancato riconoscimento da parte del Ministero del diritto all'assegnazione temporanea, che spetta a tutti i genitori dipendenti di amministrazioni pubbliche con figli fino a tre anni di età, ed ha accolto integralmente il ricorso del legale ella ricorrente disponendo il trasferimento definitivo della stessa in una scuola della provincia di Messina, nell'Ambito 0016, o più vicina, nel rispetto del punteggio dovuto e per ricongiungimento familiare, con diritto anche all'assegnazione temporanea.

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02479-usr-sicilia-elenco-posti-disponibili-dirigenza

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-17/08/2018-06:00
-

USR Sicilia, elenco posti disponibili di dirigenza

--
Pubblicato l’elenco analitico distinto per provincia a.s. 2018/2019
--
Sono 149 i posti di dirigenza disponibili per l’anno scolastico 2018/2019 in Sicilia. L’Ufficio Scolastico Regionale ha diramato l’elenco analitico per provincia, indicando le sedi sottodimensionate destinate solo a reggenza e le sedi con incarico nominale per reggenza o incarico di presidenza.
PER LEGGERE IL FILE:  2018-08-17-posti-dirigenza.pdf

-

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02460-vax-si-o-niente-scuola

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-14/08/2018-06:00
-

Vax sì, o niente scuola

--
Perché non funziona l’autocertificazione
--
Al di là della omaggiata per Antonello Giannelli, etichettato da Ilaria Venturi su “la Repubblica” di ieri quale “leader dei presidi”, e non solo dell’Anp, ignorando parimenti che Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Cofsal. Dirscuola e Anief vantano rispettivamente un cospicuo numero di iscritti ed hanno fior di rappresentanti nell’Area V, ha ragione da vendere Giannelli che manda a dire alla ministra Grillo, in modo chiaro e tondo, che a settembre chi non è vaccinato non entrerà a scuola.
Non basta l’autocertificazione introdotta con una circolarina, a firma congiunta Grillo-Bussetti, ad azzerare la legge Lorenzin, pienamente vigente; peraltro già al 10 luglio i genitori dovevano mettersi in regola e quindi molto prima della odierna nota di Salute-Miur.
Giannelli ricorda anche che l’autocertificazione in materia sanitaria non può esistere per vincolo di legge (DPR n. 445/2000) e tale autocertificazione era accettabile solo in via transitoria con la legge Lorenzin per l’anno in corso, con obbligo di portare il certificato vaccinale entro i termini. Per non parlare di chi si vanta di avere taroccato il certificato e, di conseguenza, compete alla scuola accertarne la veridicità, trasformando Ds, staff e personale di segreteria in investigatori-inquisitori.
Quindi, semaforo rosso fisso sull’accesso a scuola, a meno che a fine mese, a seguito dell’incontro con i ministri competenti, ma soprattutto con la Grillo, non si faccia chiarezza istituzionale.
Quanto all’ipotesi del cosiddetto “obbligo flessibile”, con vaccinazioni obbligatorie solo in caso di emergenza e laddove necessario, interviene anche la senatrice Simona Malpezzi (PD) che commenta ironicamente: “Studia dopo che sei stato bocciato. Allacciati la cintura dopo l’incidente. Mettiti la protezione solare dopo che ti sei ustionato.” E conclude osservando che per il governo giallo-verde non solo non conta la prevenzione, ma non contano neppure le vite delle persone.

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02441-riforma-bongiorno

-
CERIPNEWS
-

La riforma Bongiorno per dirigenti e burocrazia

--
La Ministra punta sulla “concretezza” per il riassetto della macchina pubblica
attraverso diverse misure
--
La ministra Giulia Bongiorno punta sulla “concretezza” per il riassetto della macchina pubblica attraverso diverse misure. Il pacchetto, che dovrebbe essere pronto dopo l'estate, prevede la riforma della dirigenza, la semplificazione burocratica nella P.a., una revisione dei "contenitori" normativi (tra dpr, dpcm e decreti ministeriali), ma anche la "governance", lo sfoltimento degli organismi considerati "inutili" o "doppioni" e le “buone pratiche” con combinazione di rigore e premi, tirando i causa anche i cittadini quali componenti di “commissioni neutre”, ma già c’è scontro a priori con qualche sindacato secondo cui deve essere il superiore diretto a valutare e solo una parte della valutazione potrà essere esterna. Insomma, mentre da più parti si invoca il principio di terzietà, proprio per oggettivare la valutazione, ecco che alcune lobbies pretendono che sia il “padrone” in quanto fine conoscitore del lavoro e del personale a dare giudizi, premi e castighi!
Il piano "Concretezza", per evitare di fare il paio con il decreto “Dignità”, non viaggerà nella cornice del decreto, ma in quello più morbido del disegno di legge.

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02445-italia-sfida-europa

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-13/08/2018-06:00
-

L’Italia sfida l'Europa, ma prima di tutto se stessa!

--
Deficit Pil all'l,5-1,7% e così in cassa spunterebbero circa 15 mld in più - Tria sotto pressione
per le richieste avanzate da tanti ministri – Scure sulle pensioni d’oro per finanziare le minime
--

-
Deficit Pil all'l,5-1,7% e così in cassa spunterebbero circa 15 mld in più
Come  disinnescare l’aumento dell’Iva, pagare la flat tax, il reddito di cittadinanza, la revisione della legge Fornero sulle pensione, le assunzioni nella P.a. e altro ancora? Semplice, piazzare il deficit Pil sulla soglia dell’1,5-1,7%, mentre gli accordi di Bruxelles prevedono un rapporto per il prossimo anno fissato allo 0,9%,  in modo da raggranellare 15 miliardi di euro, con buona pace dell’Europa. Se ci sta, ovviamente! E sempre che i conti tornino, aggiunge il responsabile del MEF, il ministro Tria, perché una cosa sono gli annunci nel cosiddetto "Contratto di governo" sottoscritto dalla coalizione giallo-verde che contiene solo promesse, ben altra cosa è la resa dei conti dovendo sostenere operazioni tanto costose!
Insomma, le coperture finanziarie o no? Infatti, non ci sono!
Ecco perché il governo leghista-pentastellato ha tirato dal cilindro la contromossa sul deficit, ed ha ridimensionato anche qualche pretesa; ma soprattutto intende sfidare la Commissione europea perché tanto, se risponde picche, la colpa sarà sua!
Vero è che la trattativa con il commissario europeo Moscovici è iniziata e,  quanto pare, sarebbe disponibile a concedere “quote di flessibilità”, come è già accaduto con quasi tutti i governi precedenti, ma la flessibilità è sempre stata misurata nell'ordine di qualche decimale.

 

-
Il MEF spinge sui tagli, ma i ministri vogliono fondi
Chiunque arrivi a via XX Settembre, indipendentemente dal colore politico di appartenenza, deve dire più no che sì per mestiere!
Il ministro Giovanni Tria non è da meno e dice no al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che vuole fondi per le assunzioni nei tribunali, alla ministra Giulia Bongiorno che chiede fondi per il rinnovo dei contratti della P.a., al ministro della Famiglia, Lorenzo Fontana, che chiede risorse per la famiglia e per i disabili, minacciando le dimissioni, al ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini, che chiede soldi per premiare la natalità e potenziare / rinnovare i VV.FF., al ministro del Lavoro e vicepremier, Luifi Di Maio, che chiede 6 miliardi per coprire il costo degli asili nido, alla ministra della Salute, Giulia Grillo, che vuole 600 milioni per assicurare le prestazioni previste dai nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea), al ministro delle Politiche agricole e turismo che vuole 200 milioni per difendere il made in Italy in Usa, Canada, Russia, Cina e attrarre i “turisti alimentari”, al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che dopo aver ottenuto 1,2 mld/euro per il dissesto idrogeologico, adesso vuole altri fondi per la gestione della Terra ei Fuochi.

-
Scure sulle pensioni d’oro per finanziare le minime 
La maggioranza vorrebbe approvare il testo prima della Manovra
È stato depositato in Parlamento il progetto Lega-M5S per tagliare le pensioni superiori a 4mila euro netti al mese che dovrebbero interessare circa 190mila pensionati, almeno secondo la stima della maggioranza giallo-verde, con un utile pari a 500 milioni di euro all’anno. La maggioranza vorrebbe approvare il testo prima della Manovra per rispettare il patto con gli elettori, ma anche e soprattutto per evitare di poter fare flop in caso di Manovra in bilico o bocciata. Il taglio del Governo – secondo quanto scrive la testata Money.it - dovrebbe servire ad aumentare le pensioni minime facendoli passare dagli attuali 507 780 euro. Tuttavia questo non significa che non ci potranno essere assegni previdenziali inferiori alla soglia di € 780, perché; questo principio, infatti, varrà solamente per coloro che si trovano al di sotto di una determinata soglia di reddito.
Chi ha un reddito inferiore a  6.596,46 godrebbe di un’integrazione piena sulla pensione fino al raggiungimento dell’importo fissato; poi l’integrazione si riduce progressivamente, fino ad arrivare allo 0, per i redditi compresi tra i 6.596,47 euro e i 13.192,92 euro.
 

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02446-vaccini-selvaggio-west

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-13/08/2018-06:00
-

Vaccini, il selvaggio West chiamato Italia

--
Corriamo il rischio di farci la fama di «untori»!
--
L’Italia è come il selvaggio West. Così il «Financial Times» critica il governo giallo-verdi sulla vicenda dei vaccini dopo la decisione presa lo scorso 5 agosto di far slittare di un anno l'obbligo della vaccinazione per l'iscrizione a nidi e scuole materne, lasciando interamente nelle mani delle famiglie ogni responsabilità odierna e futura.
Un mese fa il Times di Londra aveva attaccato le scelte del governo giallo-verde, mettendo addirittura in relazione una recrudescenza dei casi di morbillo nel Regno Unito per via dei cittadini britannici contagiati nel nostro Paese.
Insomma corriamo il rischio di farci la fama di «untori»!

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02447-assunzioni-non-bastano

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-13/08/2018-06:00
-

Le assunzioni a scuola non bastano!

--
Manca meno di un mese alla riapertura delle scuole, c’è poco tempo per le assunzioni
autorizzate dal MEF e dal CdM
--
Manca meno di un mese alla riapertura delle scuole, c’è poco tempo per le assunzioni autorizzate dal MEF e dal CdM, appena 57.322 a t.i. per l’a.s. 2018/2019 (43.980 docenti su posto comune, 13.342 insegnanti di sostegno, 46 unità di personale educativo, 212 dirigenti scolastici e 9.838 unità di personale ATA di ogni profilo (AA, AT, CS).
Pochi giorni addietro, il ministro Marco Bussetti ha anunciato trionfalmente che le nuove assunzioni «sono più di quelle dello scorso anno» ma non ha detto quanti posti vacanti resteranno senza titolare e soprattutto non ha precisato se e quando questi posti saranno coperti da supplenti!
Scontato il disappunto delle OO.SS. Scuola e dell’Area V non solo per i numeri insufficienti, ma anche per la corsa contro il tempo dato che le nomine dovranno essere effettuate entro il 31 agosto 2018.

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02448-ars-fondi-comuni

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-13/08/2018-06:00
-

Dall’ARS fondi per i Comuni

--
Stanziati 5 mln/euro per i bus per le scuole
--
Stanziati 5 milioni di euro per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto interurbano degli alunni delle scuole superiori. Lo prevede un decreto firmato dagli assessori alle Autonomie locali e per l’Economia della Regione Siciliana.

-

-


 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02430-lega-dopo-ferragosto-docenti con-3-anni-di-servizio

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-11/08/2018-06:00
-

La Lega, dopo Ferragosto, si occuperà dei docenti
con 3 anni di servizio

--
Cosa dice il ddl presentato dal senatore Pittoni, primo firmatario-Bufala mediatica di metà agosto
--

È stato presentato il ddl (primo firmatario il sen. Pittoni della Lega), per sbloccare la questione del personale docente e Ata che abbia svolto 36 mesi di servizio su posti vacanti e disponibili (31 agosto).
La soluzione pittoniana è semplice: “faremo il ribaltamento dell’interpretazione che è stata data alla normativa europea per la stabilizzazione delle persone che hanno maturato un certo numero di anni nella scuola con contratti a tempo determinato” restando in linea con l’Ue.
Il ddl si occupa sia dei ruoli che delle supplenze al personale interessato dalla norma (comma 131 della legge 107/2015) che impediva al personale in questione di accettare altre supplenze su posti disponibili e vacanti al raggiungimento dei 36 mesi di servizio su questa tipologia di posto e riguarderà i docenti e il personale Ata che abbiano svolto 36 mesi di servizio, comprensivi di proroghe e rinnovi, indipendentemente dai periodi di interruzione, per la copertura di posti vacanti e disponibili.
Ad essi, secondo il ddl Pittoni spetta “l’assunzione a tempo indeterminato, in ottemperanza a quanto previsto dalla Direttiva 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999″, per cui  verranno inseriti in un percorso che possa portare alla stabilizzazione secondo i seguenti criteri:
1) precedenza per il ruolo nelle graduatorie in cui risultino inseriti, qualora non sia disponibile il posto per il ruolo, si ha diritto
a) alla precedenza per le supplenze al 30 giugno,
b) alla precedenza nel conferimento delle supplenze temporanee, nella provincia di appartenenza, senza limitazioni di scuole
c) alla nomina in ruolo, dall’anno scolastico successivo, nella provincia o regione diverse da quelle di appartenenza, a condizione che in queste ultime risultino esaurite tutte le graduatorie finalizzate al reclutamento a tempo indeterminato e che non ne sia previsto l’aggiornamento per l’anno successivo.
Il computo dei 36 mesi di servizio decorre dal 1° settembre 2016. Il servizio valido deve essere stato svolto in scuole statali, sono escluse le scuole paritarie.
La tutela vale solo per docenti e Ata che abbiano svolto servizio su posti vacanti e disponibili, e non su coloro che abbiano svolto supplenze su posti solo disponibili (organico di fatto, con termine 30 giugno) o supplenze temporanee, in quanto diversa è la causale di queste supplenze.
Il ddl deve ancora essere assegnato alla Commissione specifica, discusso e approvato e quindi il percorso sarà lungo e suscettibile di modifiche, e non è detto che vada in porto; in ultima analisi è una bufala mediatica di metà agosto!
Ringraziando la testata OrizzonteScuola.it, riportiamo il testo del ddl Pittoni (primo firmatario).

PER LEGGERE LA NOTIZIA:

 

-

-

-
 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02410-assunzioni-ok-docenti-ata-ped-dirigenti

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-10/08/2018-06:00
-

Assunzioni ok per docenti, ata, ped e dirigenti

--
43.980 docenti su posto comune, 13.342 docenti su posto di sostegno; 46 unità di personale educativo212 dirigenti scolastici9.838 unità di personale Ata
--
Il Consiglio dei Ministri ha approvato l’autorizzazione ad assumere, a tempo indeterminato, sui posti effettivamente vacanti e disponibili, per l’anno scolastico 2018/2019, 57.322 unità di personale docente, di cui 43.980 docenti su posto comune e 13.342 docenti su posto di sostegno (per i quali permane il vincolo di permanenza sul profilo almeno per cinque anni); 46 unità di personale educativo212 dirigenti scolastici9.838 unità di personale Ata.
Una conferma scontata da parte del CdM alla luce del via libera dato dal MEF.

-

-

-
 CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
 ULTIMI GIORNI PER LE ISCRIZIONI AL CORSO
INIZIO ATTIVITÁ: 20 AGOSTO 2018
 
Il CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica è accreditato presso il MIUR - Carta del Docente
 
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it Viale delle Alpi, 65 Palermo - Telefono: 3314105857
 
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente
-
-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02411-riscatto-laurea-semi-gratuito

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-10/08/2018-06:00
-

Riscatto della laurea semi-gratuito?

--
Arriva in Parlamento la proposta di legge per agevolare il riscatto della laurea ai fini pensionistici
--
Si torna a parlare di riscatto semi-gratuito della laurea ai fini pensionistici e presso la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati è stata presentata una proposta di legge che si pone l’obiettivo di agevolare economicamente il riscatto della laurea per tutti quei giovani che hanno subito un netto slittamento in avanti dei tempi di accesso al mercato del lavoro con il riscatto gratuito solo per il primo anno di laurea.
Simone Micozzi su Money ricorda che il riscatto della laurea può essere utile non solo per anticipare l’accesso alla pensione (ad esempio perché riscattando 5 anni si potrebbe maturare il requisito contributivo necessario per la pensione anticipata), ma anche perché in questo modo è possibile incrementare la misura dell’assegno previdenziale dato che con il sistema contributivo, introdotto dal 1996, l’importo della pensione si misura esclusivamente tenendo conto del montante dei contributi maturati dal lavoratore.
Il problema è che riscattare la laurea oggi ha un costo molto elevato che può superare facilmente i 30mila euro (per i corsi quinquennali) ed è per questo che in molti ci rinunciano.
È importante sottolineare che non si può parlare di riscatto gratuito della laurea, poiché sarà così solamente per il primo anno di studio.
La proposta di legge – illustra Simone Micozzi nel suo articolo - riconosce diverse agevolazioni per i nati dopo il 1980 che intendono riscattare la laurea ai fini previdenziali. Nello specifico, qualora questi abbiano un reddito imponibile annuo inferiore ai 15mila euro, potrebbero riscattare gratuitamente il primo anno del corso di studi, mentre per quelli i successivi ci sarebbe da pagare un contributo pari a quello stabilito per i soggetti inoccupati.
Nel dettaglio questo si calcola moltiplicando il minimale per l’accredito di un anno nelle gestioni speciali dei lavoratori autonomi per l’aliquota di computo (variabile a seconda della gestione in cui si esercita il riscatto).
Per il 2018 il minimale di reddito per le gestioni speciali dei lavoratori autonomi è pari a € 15.710,00, mentre l’aliquota di computo a seconda della gestione in cui si esercita il riscatto varia dal 33% (lavoratori dipendenti) al 25% (chi ha una Partita IVA ed è iscritto alla Gestione Separata).
Nel caso di un lavoratore dipendente, quindi, il riscatto degli anni successivi della laurea avrebbe un costo complessivo di € 20.737€, cioè 5.184 euro per ogni anno.
Qualora a richiedere il riscatto siano i soggetti nati prima del 1980, oppure i nati dopo questa data ma con un reddito superiore a quello suddetto, il contributo da pagare sarà pari a quello stabilito per i soggetti inoccupati ma calcolato tenendo conto del proprio reddito annuale.
Quindi nel caso di un reddito annuo pari a € 30.000, un lavoratore dipendente dovrebbe pagare € 9.900 l’anno per riscattare la laurea.
Inoltre la proposta di legge prevede la possibilità per i neo immatricolati di pagare il 50% di quanto dovuto per riscattare la laurea già al momento del pagamento delle tasse universitarie, sulla base dell’onere contributivo stabilito per i soggetti inoccupati. Quindi per ogni anno successivo al primo si potranno pagare circa 2.500 euro di tasse in più così da versare la metà di quanto previsto per il riscatto della laurea. Al termine del percorso quinquennale, quindi, lo studente avrà pagato circa 10.000 euro, e starà a lui decidere quando versare la parte restante per riscattare la laurea ai fini pensionistici.
[FONTE: www.money.it/riscatto-laurea-gratuito-proposta-legge ]

-

-

-
CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 – 90144 Palermo
CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI
PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
Ultimi giorni per le iscrizioni al corso
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02412-bonus-80-euro-cancellato

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-10/08/2018-06:00
-

Bonus da 80 euro cancellato per finanziare flat tax?

--
Verrebbe danneggiato fortemente il personale della scuola - Di Maio smentisce
--
Al vertice di maggioranza s’è parlato di annullare il bonus da 80 euro che, se l’ipotesi venisse confermata, anche se già smentita ieri dal vicepremier Di Maio che ha parlato di pura invenzione, danneggerà fortemente il personale della scuola, per finanziare, almeno in parte, la flat tax.
Come  noto il bonus da 80 euro è stato salvato dagli effetti del rinnovo del contratto 2016/2018 grazie agli effetti dell’articolo 18 della legge di bilancio che ha innalzato, dal primo gennaio 2018, le soglie del reddito previste per accedere al bonus. In particolare la soglia di 24.000 euro è stata innalzata a 24.600 euro, mentre quella di 26.000 euro è passata a 26.600. Un range nel quale rientrano numerosi dipendenti della scuola, che hanno usufruito del bonus fin dalla sua introduzione nel 2014.
Adesso il governo giallo-verde ha pensato bene di tagliare il bonus che, secondo il ministro Tria, crea problemi al momento dei conguagli, con troppa gente costretta a restituirlo in tutto o in parte per aver superato il tetto di reddito ed utilizzare i 9 miliardi per una prima riduzione delle aliquote o un accorpamento degli scaglioni Irpef. Il primo modulo della flat tax per i cittadini.
In buona sostanza, dunque i soldi del bonus dovrebbe essere destinati a finanziare la flat tax, con la differenza che quest’ultima potrebbe non essere conveniente per i dipendenti della scuola.
Secondo Speranza (LeU) il finanziamento della flat tax comporterà che oltre al bonus ci saranno altri tagli all’istruzione e alla sanità perché il conto provvisorio è già al di sopra dei 25 miliardi e comprende l'eliminazione dei previsti aumenti dell'Iva, l'impatto della minore crescita rispetto alle stime e dell'aumento dei rendimenti dei titoli di Stato, le spese annuali inevitabili (compreso uno stanziamento almeno parziale per il rinnovo contrattuale dei dipendenti pubblici) e la copertura de gli interventi fortemente voluti dai due partiti di maggioranza.

-

-

-
CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 – 90144 Palermo
CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI
PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
Ultimi giorni per le iscrizioni al corso
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
-
02370-interventi-doverno-giallo-verde

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-09/08/2018-06:00
-

Gli interventi del governo giallo-verde: Decreto dignità e Manovra

--
Il Dl Dignità alla firma di Mattarella; Manovra verso quota 25 mld/euro
--

Decreto dignità
Il Decreto dignità, ora legge, attende solo la firma del Presidente della Repubblica e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Per quanto riguarda la scuola due sono i provvedimenti che interessano: la questione dei diplomati del Magistrale e le supplenze su posti vacanti dopo 36 mesi di servizio.
La legge interviene al fine di risolvere la questione dei diplomati magistrale, con 2 interventi:
1) continuità didattica a.s. 2018/19;
2) reclutamento docenti infanzia e primaria.
Considerato che le sentenze di merito, dopo la succitata Adunanza plenaria, arriveranno nel corso dell’anno scolastico 2018/2019, la legge prevede quanto segue:
a) diplomati magistrale assunti in ruolo con riserva: dopo l’esecuzione delle sentenze, il loro contratto sarà trasformato in una supplenza al 30/06/2019;
b) diplomati magistrale con supplenza annuale (al 31/08): dopo l’esecuzione delle sentenze, il loro contratto sarà trasformato in una supplenza al 30/06/2019.
La legge prevede anche un concorso ordinario e uno straordinario.
Il concorso straordinario è riservato ai diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/2002 e ai laureati in scienze della formazione primaria che abbiano svolto due anni di servizio presso le scuole statali.
Il concorso ordinario è bandito, ai sensi dell’articolo 400 del D.lgs. 297/94 e successive modificazioni e dell’articolo 1, comma 109 lettera b) e 110, della legge n. 107/2015, con cadenza biennale (al riguardo il Servizio Studi del Parlamento ha evidenziato che è necessario modificare l’articolo 400 del D.lgs. 297/94, secondo cui i concorso hanno cadenza triennale).
Possono partecipare al concorso i docenti in possesso dell’abilitazione, quindi i diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/2002 e i laureati in Scienze Formazione Primaria.
Saltano, con la nuova disposizione, salta il divieto di attribuire supplenze su posti vacanti e disponibili al personale dei 36 mesi di servizio, come già previsto dalla legge 107/2015, comma 131, relativamente al divieto di attribuire supplenze su posti vacanti e disponibili (quelle al 31/08)  al personale sia docente che ATA che avesse già svolto 36 mesi di servizio.

 

Manovra verso
quota 25 miliardi

La Manovra dovrebbe valere circa 25 miliardi di euro, prevedere la sterilizzazione dell'Iva, un assaggio della flat tax per le imprese, più flessibilità sulle uscite di pensione e l'avvio del reddito di cittadinanza.
Costituiti tre gruppi di lavoro al MEF su pensioni, investimenti e tasse.
Sul Fisco, si punta ad ampliare il regime forfettario e dei minimi, con l'aliquota al 15%, ad altre 5-600 mila imprese e partite Iva, alzando il tetto dei ricavi. L'operazione potrebbe favorire – ma in questo caso il condizionale è d’obbligo! - il recupero del sommerso e in parte autofinanziarsi; a copertura, in ogni caso, ci sarebbe parte del gettito della «pace fiscale», una nuova rottamazione dei debiti fiscali, da cui si punta ad avere oltre 3 miliardi (ma in campagna elettorale non si parlava di circa 30 miliardi?), anche se «una tantum».
L'allontanamento dalla legge Fornero comincerebbe (ma non si parlava di abolizione totale in campagna elettorale?) con l'introduzione di quota 100, con 64 anni di età per la pensione.
Ma il vero nodo è la copertura della manovra: almeno metà dei 25 miliardi il governo vorrebbe farli in deficit, facendo però in modo che il debito continui a scendere così da incassare l'ok di Bruxelles.

-

-

-
CERIP – CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 – 90144 Palermo
CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI
PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
Ultimi giorni per le iscrizioni al corso
Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02370-congedo-straordinario-indennita-maternita

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-08/08/2018-06:00
-

Il congedo straordinario non pregiudica l’indennità di maternità

--
Sentenza della Corte Costituzionale n. 158/2018
--
La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 158/2018, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 24, comma 3 del Dlgs 151/2001 affermando che l'indennità di maternità può essere fruita anche dalla madre che sia stata assente dal lavoro per oltre 60 giorni per assistere il familiare disabile.
Secondo i giudici di legittimità, infatti, il congedo straordinario non pregiudica l'indennità di maternità. In particolare, nel calcolo dei 60 giorni, tra l'inizio della maternità e la fine del rapporto di lavoro, periodo che assicura il diritto all'indennità, non si deve tenere conto - al pari di quanto avviene nei casi di malattia e gli infortuni - dei giorni di congedo straordinario di cui la lavoratrice gestante abbia fruito per l'assistenza al coniuge convivente o a un figlio, portatori di handicap in situazione di gravità.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02371-in-sicilia-vaccini-obbligatori

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-08/08/2018-06:00
-

In Sicilia i vaccini resteranno obbligatori

--

Razza: “Eliminare i vaccini sarebbe un passo indietro pericoloso”; Lagalla: ”Fino a diverse, eventuali, disposizioni del Ministero della Salute, a settembre seguiremo i dettami del decreto Lorenzin”

--
I vaccini in Sicilia resteranno obbligatori, parola du Ruggero Razza, assessore regionale alla Salute della Regione Siciliana. Nessuna deroga dunque, e no all’autocertificazione come previsto dalla circolare dei ministri dell’Istruzione e della Salute diversamente da quanto prevede il decreto Lorenzin.
Anche l´assessore all´Istruzione Roberto Lagalla condivide la posizione di Razza: "Noi abbiamo mantenuto, fino a questo momento, la normativa Lorenzin, che è tuttora in vigore. Fino a diverse, eventuali, disposizioni del Ministero della Salute. A settembre, quindi, seguiremo i dettami del decreto Lorenzin".
Sui vaccini, inoltra in Parlamento si prende tempo e, a quanto pare, slitta tutto a settembre prossimo, quando in alcune Regioni l'anno scolastico sarà già iniziato (nella Provincia autonoma di Bolzano in Friuli, Piemonte, Abruzzo e Basilicata) o inizierà il giorno dopo l'inizio della discussione del provvedimento a Montecitorio!
Per l'ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin, l'attuale titolare del dicastero Grillo «sta creando molta confusione nelle famiglie».
Inoltre l’emendamento non tiene conto di come concretamente si possa assicurare la distribuzione dei non vaccinati, e più di un Ds si chiedono come i bambini possano cambiare classe, causando evidenti effetti negativi sia sul piano educativo che quello formativo. Per non parlare del fatto che il contagio può avvenire anche con la condivisione e la gestione degli spazi comuni: mense, palestre e aree ludiche. Così come, secondo la ministra della Salute, non è possibile inserire i bambini immunodepressi in classi protette!
Insomma per l’imbecillità dei genitori ripristineremo le classi ghetto! E pensare che la legge 517/77 aveva eliminato le scuole speciali e le classi differenziali per i disabili!
Nel giro di un mese, infatti, i presidi si sono visti modificare due volte le regole per l’iscrizione alla scuola dell’infanzia e degli asili nido: prima l’obbligo, poi l’auocertificazione – che nessuno può controllare - in sostituzione della documentazione ufficiale dell’Asl per l’iscrizione all’anno scolastico 2018/2019.
Ma i furbi ci sono sempre nel Bel Paese, e qualche No Vax si vanta anche di aver preso per il c…. la scuola, presentando certificazioni taroccate e su Facebook una donna lo descrive pure: “Ti è rimasto un foglio dell’ASL con su scritte le vaccinazioni che devi fare? Ecco, io ho fatto così: l’ho preso, scannerizzato, cambiato data, fotocopiato e portato alla materna. Fine!”
Ci sono anche i medici grillini e pentastellati Pro Vax che in Parlamento sono tutti a difesa della scienza e dei vaccini ed affermano che le vaccinazioni ci hanno salvato dal vaiolo e hanno ridotto drasticamente la diffusione di poliomielite, tetano e difterite ed osservano che la vaccinazione è un diritto fondamentale di ogni bimbo ed è una delle azioni necessarie per ottemperare alla Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                  
Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02363-vaccini-leggi-regionali-consulta

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-07/08/2018-06:00
-

Vaccini - Leggi regionali e ricorso alla Consulta!

--
Minacce squadristi che o solo volgarità No Vax contro il virologo Burioni
--
Il coraggio dell’autonomia e la consapevolezza del rischio, a fronte della miopia governativa e l’indifferenza alla salute dei minori, ha spinto nove governatori a proporre leggi regionali sull’obbligo dei vaccini, a fronte del laissez faire del governo giallo-verde e nelle more ricorrere alla Consulta: “La proroga è un segnale negativo per chi ha deciso di vaccinare i figli, che sono la stragrande maggioranza. Come Regioni chiediamo al governo di essere sentiti. Se il governo non volesse farlo, e la proroga dovesse passare, allora abbiamo due strade: riprendere il lavoro sull’obbligo vaccinale che le Regioni avevano già fatto, e che era stato interrotto per arrivare alla legge Lorenzin, o ricorrere alla Consulta”.
 

Minacce squadristiche o solo volgarità No Vax
contro il virologo Burioni
Atmosfera fa incandescente sui vaccini, con minacce sul web. Una mamma No Vax si è scagliata contro il virologo pesarese Roberto Burloni, da sempre in prima linea per la campagna pro vaccini. In un post pubblicato su Facebook, la donna scrive, riferendosi al medico concittadino: «Ho saputo che vai al mare al n...  prego di non incontrarti e in cuor mio spero che affoghi! Per ogni lacrima versata, per ogni notte insonne, per ogni discriminazione, per ogni ora tolta ai nostri figli dietro questa guerra... il mio più sonoro vaffi».

 

Non basta che la ministra della Salute, Giulia Grillo, affermi che la legge è vigente comunque e che si tratta solo di un rinvio ai fini dell’iscrizione e la frequenza dei minori negli asili nido e nella scuola dell’infanzia per creare un clima di condivisione/adesione alle vaccinazioni!
Non bastano le ampie prese di posizione contro il rinvio dei colleghi medici e non per la Grillo e il governo di cui fa parte!
Non basta neppure che la stessa Grillo continui ad affermare che vaccinerà suo figlio, e me siamo lieti, per arginare la dilagante e irresponsabile posizione dei No Vax forti della benevolenza del leghista vicepremier Salvini!
Scontato che ognuno possa pensarla come vuole, ma non solo è irresponsabile non vaccinare i propri figli, è ancora più grave la frequenza di soggetti non vaccinati in un gregge inadeguatamente protetto, dato che secondo fonti dello stesso ministero della Salute, ci sono province e regioni che per polio e esavalente sono al di sotto dello standard:
 

Regioni peggiori

Polio e esavalente

Morbillo e quadrivalente

Provincia di Bolzano: 85,87%

Provincia di Bolzano: 71,87%

Friuli: 90,42%

Sicilia: 85,63%

Sicilia: 91,33%

Friuli: 86,55%

Marche: 93,01%

Marche: 88,1%


mentre le Regioni migliori, sempre secondo fonti del ministero della Salute sono:

Regioni migliori

Polio e esavalente

Morbillo e quadrivalente

Basilicata: 97,72%

Lazio: 95,34%

Abruzzo: 97,36%

Umbria: 94,53%

Molise: 97,16%

Lombardia: 93,92%

Lazio: 96,85%

Toscana: 93,51%


Per la verità convince ancora meno che la ministra Grillo abbia fatto capire che non s’aspettava l’incursione del rinvio da parte dei pentastellati e dei leghisti, anche se per edulcorare l’irritazione afferma che la sospensione per un anno delle sanzioni previste dalla legge Lorenzin e per il mancato accesso a scuola di bimbi non vaccinati, non è una marcia indietro sulle vaccinazioni, ma solo un rinvio, così come non basta affermare che nelle sezioni non possono coabitare bambini innunodepressi e bambini non vaccinati, oppure che si farà un passo indietro sulle autocertificazioni che potrebbero restare vigenti.
Così come non basta dare per buona l’affermazione di coloro che affermano che “così si dà alle famiglie la libertà di scelta”, come afferma l’avv. Sardella, presidente del Covasi Sicilia, se illustri docenti universitari di parecchi Atenei affermano che “così, invece, non si tutela nessuno” e il deputato pentastellato e medico Giorgio Trizzino e l’Ordine dei medici nazionale abbiano lanciato un appello al Parlamento affinché “si rispetti la scienza” e cancelli il rinvio di un anno dell’obbligo di presentare i certificati vaccinali, oppure che l’immunologo Silvestri (ex M5S) prenda le distanze e non risparmia critiche, in difesa della scienza e dei bambini!   
La verità vera è che i genitori manderanno a scuola i figli anche senza autocertificazione, con buona pace di tutti; mettendo a rischio la salute di tanti incolpevoli bambini! (ninni bonacasa)

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02364-bongiorno-assenteismo

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-07/08/2018-06:00
-

Bongiorno: «Assenteismo, colpiremo i dirigenti che tollerano»

--
Per contenere l’assenteismo la Ministra della P.a. cerca deterrenti quali i controlli biometrici attraverso l'impronta digitale o l'iride
--
Il caso della reggia di Caserta con il licenziamento di alcuni dipendenti ha scatenato la ministra della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, ma ci vuole poco (sic!), che adesso se la prende anche con i dirigenti che tollerano. Forse perché li ritiene tutti collusi con i furbetti del cartellino!
Per contenere l’assenteismo la Ministra crede nella necessità di creare deterrenti per prevenire il fenomeno, quali i controlli biometrici attraverso l'impronta digitale o l'iride che non sono invasivi, sono compatibili con la legislazione sulla privacy e rappresentano il futuro, come già avviene in tantissimi istituti privati e come già avviene alla Camera.
La reazione dei sindacati alla proposta di adottare i controlli biometrici non è stata positiva, ma l’obiettivo della Ministra è quello di “prevenire un reato e proteggere chi ogni giorno va regolarmente in ufficio e deve difendersi dalla generalizzata accusa di essere un fannullone”.
I sindacati, almeno per adesso stanno zitti, bisognerà vedere dopo, cioè a proposte definite.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02340-scuole-chiuse-a-messina

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Le scuole chiuse a Messina

--
È mai possibile ed accettabile che sulla scuola tutto debba diventare spettacolo,
peraltro di bassa caratura?
--
Con una ordinanza urgente e indifferibile, molto inquietante per i risvolti conseguenti, il sindaco di Messina,Cateno De Luca, ha chiuso tutte le scuole a Messina dopo i sopralluoghi effettuati dal sindaco e dal confronto con il responsabile provinciale dei vigili del fuoco.
L’ordinanza avrebbe la finalità di individuare entro sette giorni, secondo il sindaco, le certificazioni di cui è provvisto ogni singolo immobile e di acquisire un quadro riguardante eventuali istanze di finanziamento presentate o eventuali somme, pronto uso, per interventi da fare, ma a monte, ovviamente, la prima verifica è se esiste già un progetto che metta l'amministrazione nelle condizioni di poter agire. 
Inoltre, tutti i dirigenti scolastici dovranno, entro 7 giorni, presentare una precisa certificazione degli spazi in uso e della consistenza della popolazione scolastica, ciò al fine di razionalizzare l'utilizzo degli spazi che in qualche plesso sono sovrabbondanti in rapporto alla popolazione scolastica, per destinarli là dove vi è carenze di aule.
Il sindaco procederà alla revoca parziale dell'ordinanza o alla revoca dell'ordinanza riferita a specifici plessi che sono in possesso delle certificazioni previste dalla legge.
Qualche domanda, a questo punto, nasce spontanea:
1) Premesso che l’Ufficio tecnico comunale dovrebbe essere  in possesso delle relative planimetrie e delle certificazioni, se rilasciate;
2) Premesso anche che nelle cartelle tecniche intestate alle singole scuole giacciono (non saprei usare un verbo diverso!) le mille proteste e solleciti che i Ds nel tempo hanno fatto all’amministrazione comunale ampiamente inadempiente;
3) Premesso che nelle stesse cartelle dovrebbero esserci decine di richieste ad ottemperare e pure qualche denuncia all’A.G., al Prefetto e alla Magistratura sempre da parte dei Ds a loro tutela;
ha davvero senso tutto questo spettacolo estivo?
Perché non intervenire laddove c’è bisogno e fare una semplice ricognizione degli spazi liberi e disponibili ad altra destinazione, con una modesta conferenza di servizio?
È mai possibile ed accettabile che sulla scuola tutto debba diventare spettacolo, peraltro di bassa caratura? (n.b.)

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02341-piano-edilizia-scolastica-siciliana

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Piano per l’edilizia scolastica siciliana

--
Le richieste presentate dai Comuni sono state 356; quelle delle ex Province sono 91
--
Sono oltre quattrocento gli interventi finanziabili inclusi nelle graduatorie del Piano per l’edilizia scolastica siciliana per i prossimi tre anni e trasmessi al ministero per l’Istruzione. In particolare, le richieste presentate dai Comuni sono state 356; quelle delle ex Province sono 91.
Il termine di presentazione delle istanze è stato rispettato e questo consente di impegnare nell’immediato 272 milioni di euro per opere cantierabili già a partire da quest’anno, secondo una graduatoria definitiva degli interventi elaborata dal Miur e che sarà pubblicata a ottobre. La somma stanziata al momento non permette di soddisfare il fabbisogno di tutte le domande, per questo le risorse saranno progressivamente aumentate.
Secondo i recentissimi dati dell’Anagrafe regionale, circa il 60% delle strutture scolastiche non è in regola con le certificazioni antisismiche e il 70% è senza l’agibilità.
Tutte le opere previste sono finalizzate a ristrutturazione, adeguamento antisismico e antincendio , ampliamenti o realizzazioni di nuove costruzioni, palestre, mense, aree ricreative e rimozione di barriere architettoniche.
Centosessantuno progetti, seppur ammessi al finanziamento, rimangono al momento in attesa delle verifiche preventive di vulnerabilità sismica degli edifici, verifiche necessarie per le successive opere di adeguamento che potranno essere finanziate nel corso del 2019.
Presentato al ministero anche l’elenco delle 142 istanze riguardanti il Piano straordinario di interventi per l’adeguamento antincendio.
[FONTE: www.blogsicilia.it/palermo/edilizia-scolastica-in-arrivo-400-interventi-per-272-milioni-di-euro/448790/#1L0aARSxZMO7q3UQ.99

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02342-pensioni-governo-fornero

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Pensioni, il governo prova a superare la legge Fornero

--
Il piano Di Maio per cancellare i privilegi
--

Il riordino del sistema previdenziale che prevede il superamento della legge Fornero dovrebbe essere incardinato nella nuova manovra finanziaria allo studio del Governo, ma per riuscire ad contenere l'aumento dell'età pensionabile occorre una manovra che ha costi importanti per le casse dello Stato e già si parla di scaglionamento o gestione graduale, con buona pace delle promesse elettorali fatte ai votanti leghiste e pentastellati.
Dopo i confronti, o scontri, di Di Maio e Boeri e Di Maio e Tria, il pentastellato pur di salvare qualcosina delle sue promesse sarebbe tornato, nonostante tutto, sui suoi passi e perseguire l'introduzione di quota 100 (pensione a 64 anni di età e 36 anni di versamenti contributivi) ovvero, pensione a qualsiasi età avendo 41 anni e mezzo di contributi, nonostante il parere di Boeri secondo cui la riforma bicolore giallo-verde costerebbe troppo e danneggerebbe l’occupazione giovanile.
In merito i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno scritto una lettera al Governo ed al ministro del Lavoro  chiedendo al più presto un confronto per aprire una discussione sulle pensioni, ma per tutta risposta durante il question time in Parlamento Di Maio ha annunciato un vero e proprio colpo di scure verso "le anomalie" nelle pensioni dei sindacalisti. Un clima non certo ideale per sedersi al tavolo delle trattative e cercare di lavorare insieme per dare vita alla nuova riforma delle pensioni!
[FONTE:

http://va.newsrepublic.net/a/6585487173137465862?user_id=6582783581188276233&language=it&region=it&app_id=1239&impr_id=6585520954934315269&gid=6585487173137465862&c=sys]

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02343-bonus-docenti-in-arrivo

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Bonus docenti in arrivo

--
Accreditamenti entro agosto/settembre
--
Secondo fonte Flc Cgil il Miur starebbe assegnando alle scuole le risorse spettanti del cosiddetto “bonus” docenti 2017/2018 (di cui al comma 126 della legge 107/2015), dopo l’Intesa nazionale Miur-Sindacati del 25/06/2018, che ha creato le condizioni per devolvere i fondi della valorizzazione docenti alla contrattazione, a favore sia del personale a tempo indeterminato, che a quello a tempo determinato.
In questo modo le scuole potranno avere la disponibilità di questi soldi sui loro POS per la fine di agosto, primi di settembre e potranno procedere alla liquidazione dei compensi spettanti al personale docente per tutte le attività svolte finora.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02344-ancodis-equilibrismi-semantici

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

A.N.Co.Di.S. contro gli equilibrismi semantici

--

Da vicepreside a collaboratore principale, ma in sostanza che cambia?

--

Prima i Collaboratori erano chiamati “Docenti incaricati di collaborare con il Direttore didattico o il Preside”, poi sono stati etichettati “Docenti individuati dal Ds (Collaboratori del DS e tra questi il 1° Collaboratore)”, infine “Collaboratori del Ds ex lege n. 107/2015 (collaboratori fino al 10% dell’organico dell’autonomia).
In tutti i casi si tratta di docenti che coadiuvano il Ds in attività di supporto organizzativo e didattico dell’istituzione scolastica.
La giovane Associazione Nazionale dei Collaboratori del Dirigente scolastico, non ci sta, anche perché scopre dell’esistenza tra i Collaboratori di una nuova figura: il “Collaboratore principale” (fonte ANP del 2/8/2018).
Chi sarebbe differenza? Affatto, si tratta sempre di un docente che in ogni Istituzione scolastica svolge mansioni delegate dal Ds di rilevante importanza necessarie all’organizzazione ed alla gestione del servizio scolastico.
Questa “innovazione semantica”, in sostanza non paga, e purtroppo, non corrisponde all’aspettativa più importante: uno status giuridico dei Collaboratori dei Ds per portare il nostro modello di gestione scolastica nei ranghi dei moderni sistemi europei.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02345-sospensione-servizio-consulenza-snadir

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Sospensione servizio consulenza per e-mail dello Snadir

--
Sarà ripristinato a partire dal 27 agosto p.v.
--
Il sindacato Snadir ci informa e informa gli iscritti che il servizio di consulenza  per e-mail è sospeso per ferie estive dal 3 agosto 2018 al 26 agosto 2018. Sarà regolarmente ripristinato a partire dal 27 agosto 2018.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02346-musei-a-pagamento-dopo-estate

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Musei a pagamento dopo l’estate?

--
Il critico Radini Tedeschi contro il ministro Benisoli
--
Il critico d’arte Daniele Radini Tedeschi disapprova la decisione di abolire la gratuità per gli ingressi domenicali, dopo l’estate, nei musei di Stato come ha affermato il ministro Alberto Bonisoli che propone eventuali differenziazioni per giorni della settima dato che Milano non è Pompei!
Di contro il noto critico d’arte ha affermato che “la dignità di un Paese è anche consentire ai suoi cittadini di visitare gratuitamente i musei, almeno una volta al mese”, ed ha aggiunto che “l’idea del Ministro di conferire piena libertà e autonomia ai Musei nello stabilire il giorno gratuito per ogni realtà culturale con una azione differenziata non crei quella situazione favorevole per stimolare la partecipazione del pubblico. (…) Occorre guardare all’estero ed a tutti quei Musei in cui l’ingresso è libero come la National Gallery di Londra, la Modern Tate Gallery, il British Museum”.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02347-questione-fp-a-roma

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

La questione della Fp siciliana finisce a Roma

--
Previsto un tavolo nazionale tra governo nazionale, regionale e sindacati
--
La questione degli 8mila ex operatori della Formazione professionale siciliane approda a Roma, dove verrà aperto un tavolo nazionale al ministero del Lavoro.
Si apprende anche che con il governo regionale i sindacati hanno vagliato alcune ipotesi che dovrebbero consentire un ripristino della condizione lavorativa dei circa ottomila ex lavoratori dalle due filiere, con un’azione di diversificazione delle soluzioni.
I sindacati hanno evidenziato la disponibilità del ministro Di Maio per l’apertura di un tavolo nazionale, alla Regione è stato chiesto di manifestare formalmente al ministero del Lavoro la disponibilità alla partecipazione fattiva al tavolo di confronto nazionale. Staremo a vedere cosa succederà in concreto.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02348-regione-siciliana-piano-offerta-formativa

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-06/08/2018-06:00
-

Regione Siciliana, Piano Offerta Formativa

--
Conseguimento dei titoli di Qualifica Professionale e di Diploma Professionale di Tecnico
--
La Regione Siciliana, Assessorato dell’istruzione e della formazione professionale – Dipartimento dell’istruzione e della formazione professionale – Servizio VIII – Scuole Statali, con D.D.G. n. 3531 del 03/08/2018, ha varato il Piano Regionale del’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2018/2019 dei percorsi di IeFP finalizzati al conseguimento dei titoli di Qualifica Professionale e di Diploma Professionale di Tecnico.
PER LEGGERE E/O SCARICARE IL PDF:  2018-08-06.piano-formativo-regionale.pdf

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02330-concorso-ds-annuncio-facile

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-04/08/2018-06:00
-

Concorso Ds, annuncio facile, ma stralcio non facile

--
TuttoscuolA.com: L’annuncio del Ministro rischia di essere vanificato dai fatti concreti - Perché non inserirlo nel DL “Dignità”?
--
Interessante commento della testata TuttoscuolA.con sull’annuncio del ministro Bussetti di ridurre il percorso del concorso per Ds facendo saltare tirocinio e formazione o parte di essi.
Il commento pubblicato su:
www.tuttoscuola.com/concorso-ds-unabbreviazione-non-facile indica tutta una serie di questioni aperte che giova sottolineare. Leggiamo l’articolo, ringraziando la Testata on line per la gentile concessione.
«Gli 8.736 candidati ammessi alla prova scritta del corso-concorso per il reclutamento di 2.425 dirigenti scolastici hanno probabilmente salutato con soddisfazione l’annuncio del ministro Bussetti di volere annullare la fase del corso, riportando il tutto al tradizionale concorso, composto soltanto da prova scritta e prova orale, integrate dalla valutazione dei titoli, e spostando il momento formativo durante il successivo anno di prova dei vincitori. Obiettivo: ridurre drasticamente i tempi e nominare i vincitori il 1° settembre 2019, scongiurando il pericolo di un altro anno di reggenze.
Dopo l’annuncio, molti, però, si sono chiesti: come? Quando?
Una drastica modifica di questo tipo non può essere fatta per via amministrativa e richiede, quindi, un provvedimento d’urgenza come poteva essere il DL ‘dignità’, in via di conversione in Parlamento in questi giorni.
Bisognerà attendere almeno settembre per avviare una modifica legislativa che in via transitoria modifichi il regolamento del concorso da cui dovrà uscire la rettifica del bando.
Se questo dovesse essere il passaggio obbligato (integrazione del Regolamento), occorrerà acquisire preventivamente il parere del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione CSPI) e del Consiglio di Stato.
Pareri che dovrebbero essere acquisiti con la massima tempestività, in modo che i correttivi da apportare al bando arrivino prima della conclusione delle prove orali, precedendo, comunque, l’avvio della fase formativa.
Altrimenti l’annuncio del Ministro sarà vanificato dai fatti concreti.
»

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02331-fp-sicilia-verso-commissariamento

-
CERIPNEWS NOTIZIA XVIII-04/08/2018-06:00
-

Fp Sicilia, verso il commissariamento?

--
Cosa non funziona nell’avvio/gestione dei nuovi corsi
--
Mentre continua la protesta dei lavoratori della Formazione professionale e degli ex Sportelli multifunzionali in Sicilia, dal Governo nazionale arriva la minaccia di un commissariamento, forse anche a causa di un dossier inviato al Ministero dello Sviluppo economico che illustrerebbe come verrebbero ‘pilotate’ le assunzioni per i corsi del cosiddetto Bando a Catalogo, non solo dei lavoratori storici, ma anche e soprattutto di nuovi assunti che sarebbero reclutati per fare fronte alle richieste degli aspiranti corsisti, a quanto pare oltre 30mila, raccolti in breve tempo, anzi, in poche ore!
Ma c’è di più: sembrerebbe che a Roma siano rimasti molto impressionati – per l’esattezza, male impressionati – dal meccanismo del cosiddetto ‘Costo standard’ e qualcuno avrebbe spiegato che, con questa trovata ‘geniale’, se gli enti non dovessero spendere le somme del ‘Costo standard’ la differenza non verrebbe restituita alla Pubblica amministrazione!
[FONTE: http://www.inuovivespri.it/2018/07/30/formazione-professionale-verso-il-commissariamento-da-parte-del-governo-nazionale/#Pwg8HJcSblEFd6uV.99]
 

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02320-firmata-ipotesi-mof

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-03/08/2018-06:00
-

Firmata l’Ipotesi di contratto sul MOF 2018/2019

--
Obiettivo raggiunto: mettere le scuole nelle condizioni di avere a disposizione tutte le risorse all’inizio di ogni anno scolastico ed maggiore libertà di utilizzazione
--
Firmato il CCNI sul cosiddetto fondo unico, il fondo per il miglioramento dell’offerta formativa (MOF) di cui all’articolo 40 del CCNL comparto "Istruzione e Ricerca", Sezione istituzioni scolastiche ed educative.
L’obiettivo prefissato, e riuscito, dalle OO.SS. presenti alla trattativa era quello di mettere le scuole nelle condizioni di avere a disposizione tutte le risorse contrattuali all’inizio di ogni anno scolastico ed una maggiore libertà di utilizzazione delle risorse rispetto al passato, dal momento che per tutte le finalità, pur previste dal CCNL, rimane la facoltà di allocazione delle stesse nella piena libertà progettuale delle istituzioni scolastiche.
PER LEGGERE L’IPOTESI DI CCNI:  2018-08-02-ipotesi-ccni

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02321-affondo-and

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-03/08/2018-06:00
-

Affondo AND sulle sospensioni dei docenti

--
Pretesa autoritaria e inaccettabile da parte dell’Anp
--
L’Associazione Nazionale Docenti in un lungo e articolato comunicato stampa contesta la posizione dell’Anp che difende ad oltranza la pretesa di poter sospendere i docenti che fa il pari con i tratti autoritari impressi alla figura del Ds dalla legge 107/2015 e rende evidente la deriva verso cui è scivolata la scuola e la condizione dei docenti italiani.
Scrive l’AND: “Su questo tema siamo intervenuti innumerevoli volte (Scuola, sanzioni disciplinari per i docenti - Dopo la chiamata diretta, prioritario ridefinire gli ambiti territoriali - Il nuovo dirigente della buona scuola? Un mostro giuridico - Appello ai partiti: no a una deriva feudale della scuola italiana - Prioritaria l’elezione diretta dei presidi- No a scuole caserma, e altri ancora (…), ma appare evidente che ormai si è persa finanche la percezione di ciò che rappresenti l’istituzione scolastica, ridotta com’è ad una mera organizzazione di servizio volta a realizzare risultati quantitativi piuttosto che qualitativi, in cui gli stessi studenti diventano i numeri della performance dell’organizzazione”.
“È innegabile che questa deriva – continua il comunicato dell’AND - parta dall’attribuzione dell’autonomia funzionale alle scuole che le ha trasformate in organizzazioni monocratiche incentrate sul ruolo e sulle funzioni del dirigente scolastico, facendole perdere la loro natura di comunità professionali. Ciò ha fatto venir meno anche la possibilità di scambio di esperienze ‘tra pari’, che sono proprie delle comunità di apprendimento, ove il sapere dell’uno viene messo a disposizione dell’altro, in un processo circolare di costruzione della conoscenza che si riverbera anche nella prassi quotidiana dell’agire educativo (…).Irragionevole è, pertanto, la pretesa di un sistema sanzionatorio, privo addirittura di quegli elementi di terzietà tra chi accusa, giudica ed applica le sanzioni, che si vorrebbe fosse uno e trino, nel dirigente scolastico. Inaccettabile in altri contesti, ancor di più nella scuola ove sono in gioco elementi valoriali e culturali costituzionalmente garantiti”.
[FONTE: Associazione Nazionale Docenti (and@docenti.one)]

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02322-assunzioni-ata

-
CERIPNEWS  NOTIZIE XVIII-03/08/2018-06:00
-

Assunzioni ATA 2018/2019

--
Il contingente è comprensivo dei 789 posti di Co.Co.Co. per AA e AT
e 305 LSU nella provincia di Palermo
--
Le assunzioni del personale ATA saranno effettuate sulla base delle graduatorie permanenti ATA 24 mesi  2018/2019 aggiornate a seguito dell’espletamento dei concorsi per soli titoli di cui all’O.M. 23 febbraio 2009, n. 21.
Il MIUR ha pubblicato la nota prot. n. 34930, che rende noto il numero delle assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per l’a.s. 2018/2019 (come previsto nel DM 576 del 01/0/2018). Complessivamente le assunzioni autorizzate saranno in totale 9.838, numero che comprende anche la stabilizzazione di 789 contratti di collaborazione e di 305 contratti di LSU.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02323-concorso-riservato

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-03/08/2018-06:00
-

Concorso riservato da 12mila posti

--
Azzolina (M5S): “I diplomati magistrale tutelati nel Decreto dignità”
--
Il concorso straordinario per diplomati magistrale si farà e sarà da 12mila posti; si terrà conto della maggiore anzianità di servizio. Lo ha affermato la pentastellata Lucia Azzolina parlando nell’Aula della Camera sulle richieste di modifica ulteriori dell’articolo 4 del “Decreto dignità”, sui diplomati magistrale, presentate dall’opposizione.
Una volta espletate le procedure di questo concorso straordinario, ha affermato la Azzolina, si passerà ad un concorso ordinario, sempre per la scuola primaria e per la scuola dell’infanzia, nel quale potranno partecipare sostanzialmente tutti, anche coloro i quali non hanno i 24 mesi di servizio.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02310-concorso-ds-dimezzato-o-quasi

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-02/08/2018-06:00
-

Concorso Ds dimezzato, o quasi!

--
Bussetti ritiene di poter eliminare le reggenze
--
Il concorso in atto per il reclutamento dei dirigenti scolastici si concluderà con la prova orale e il percorso di formazione e tirocinio verrà svolto dai vincitori durante il loro periodo di prova.
Il bando del concorso verrà, quindi, modificato, stralciando la fase formativa prevista dal bando dopo le tradizionali prove scritte e orali.
In questo modo i tempi delle procedure concorsuali saranno radicalmente ridotti, consentendo le nomine dei vincitori al 1° settembre 2019, scongiurando, in tal modo, il riproporsi delle reggenze, che ci saranno comunque, con buona pace del ministro Bussetti e del suo staff.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02311-test-ingresso-facolta

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-02/08/2018-06:00
-

Test d'ingresso per 67mila aspiranti medici per 10mila posti

--
Classifica Censis sui migliori atenei italiani
--
Ai test di ingresso per Medicina e Odontoiatria si presenteranno 67mila studenti, ma ci sarà posto solo per 9.799 di loro. Per quanto riguarda Veterinaria, invece, le candidature sono 8.136 ma i posti disponibili sono solo 759. Più facile accesso ad Architettura: 7.211 posti per 7.986 iscritti al test di ammissione.
Intanto il Censis ha aggiornato la classifica dei migliori atenei italiani. Al primo posto per Medicina c'è Pavia, seguita da Milano Bicocca e dall'Università di Bologna. Ferrara vince per Architettura, che stacca Trieste e Catania. Per Veterinaria, il primo posto è occupato da Sassari, seguito da Padova e Teramo. Per Odontoiatria, infine, l'Università dell'Insubria (in Lombardia) è al primo posto, seguita da Foggia, mentre per il terzo posto compare l'Università di Milano Bicocca.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02312-apprendistato-giovani-siciliani

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-02/08/2018-06:00
-

Apprendistato per i giovani siciliani 

--
Fino a 10mila euro a ragazzo, ai datori di lavoro 3mila euro
--
Dalla Regione Siciliana sono stati destinati 7 milioni di euro  ai giovani siciliani che, in regime di apprendistato, potranno conseguire un titolo di studio e, contestualmente, imparare un mestiere. Il governo Musumeci ha approvato le linee guida sull'apprendistato di primo livello che, in linea con il quadro normativo nazionale, promuovono l'attivazione di un sistema basato sull'alternanza scuola-lavoro. Il progetto coinvolgerà i ragazzi siciliani tra i 15 e i 25 anni che potranno conseguire la qualifica professionale, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, professionale oppure ottenere il certificato di specializzazione superiore (Ifts).
Il progetto prevede l'erogazione di un “Buono apprendistato” del valore massimo di 10mila euro per ciascun apprendista, utile sia al rimborso delle spese di trasporto, vitto e alloggio, sia ai servizi di formazione esterna, tutoraggio formativo e accompagnamento al lavoro. Fra questi, anche le attività di scouting e matching delle opportunità occupazionali, propedeutiche all'attivazione del contratto di apprendistato, le attività di affiancamento all'apprendista e tutto ciò che riguarda le attività didattiche.
Ai datori di lavoro che assumono un apprendista, inserito in uno dei percorsi formativi previsti, sarà invece corrisposto un contributo economico fino a un massimo di 3mila euro, per sostenere i costi relativi alle attività di tutoraggio aziendale.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02300-concorso-ds-termini-commissioni

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-01/08/2018-06:00
-

Concorso Ds, riapertura termini per commissioni esaminatrici

--
Termine ultimo presentazione istanze: 7 settembre 2018
--
Il Miur ha riaperto i termini per la presentazione delle candidature per completare le commissioni esaminatrici.
Gli interessati che intendano proporsi come presidente, componente o componente aggregato della Commissione in argomento dovranno far pervenire alla Direzione Generale la propria candidatura, corredata da un curriculum vitae, compilando il form disponibile al link: 
http://ext.pubblica.istruzione.it/questionari-miur/index.php/113599/lang-it  con i dati richiesti, entro il 7 settembre 2018.
Si ricorda che dato che il numero dei candidati ammessi alla prova scritta supererà le 250 unità, la composizione della Commissione sarà integrata in modo da costituire una sottocommissione, comprensiva dei membri aggregati, per ogni gruppo o frazione di 250 candidati.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02301-immissioni-in-ruolo

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-01/08/2018-06:00
-

Immissioni in ruolo docenti a.s. 2018/2019

--
Il MEF autorizza 57.322 posti fra comuni e sostegno
--
Pubblichiamo la disponibilità dei posti autorizzati dal MEF per le immissioni in ruolo anno scolastico 2018/2019:
Scuola dell’infanzia – Posto comune: 3.845
Scuola primaria – Posto comune: 8.014
Scuola secondaria di I grado – Posto comune: 14.856
Scuola secondaria di II grado – Posto comune: 17.278
TOTALE POSTI COMUNI: 43.993
Scuola dell’infanzia – Sostegno: 1.143
Scuola primaria – Sostegno: 4.396
Scuola secondaria di I grado – Sostegno: 6.143
Scuola secondaria di II grado – Sostegno: 1.647

TOTALE POSTI SOSTEGNO: 13.329

TOTALE POSTI COMUNI E SOSTEGNO: 57.322

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02302-assegnati-fondi-enti-ricerca

-
CERIPNEWS NOTIZIE  XVIII-01/08/2018-06:00
-

Assegnati 1,7 miliardi agli Enti di Ricerca

--
Il Ministro: “68 milioni destinati alla stabilizzazione del personale"
--
Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha firmato il decreto di assegnazione del Fondo Ordinario (FOE) per gli Enti e le Istituzioni di ricerca finanziati dal Ministero. Per il 2018 si tratta di quasi 1,7 miliardi (1.698.929.808 euro).
La quota destinata al funzionamento degli Enti e delle Istituzioni di ricerca (EPR) ammonta a oltre 1 miliardo di euro (1.078.542.024). Di questa quota, 68 milioni saranno destinati, a partire da quest’anno, alla stabilizzazione del personale degli Enti di ricerca.
Alla quota ordinaria, si affiancano le risorse per le progettualità di carattere straordinario che ammontano a 36.125.000 euro e quelle per le progettualità a valenza internazionale che ammontano a 529.691.000 euro.
Altri 24 milioni di euro circa sono destinati a progetti di particolare interesse strategico per il Paese. Ulteriori 28 milioni sono destinati al finanziamento di Elettra Sincrotrone Trieste, Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) e Invalsi (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione).

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
-
02303-divieto-uso-cellulare-francia

-
CERIPNEWS NOTIZIE XVIII-01/08/2018-06:00
-

Divieto uso del cellulare in Francia

--
Approvata la legge dall’Assemblea Nazionale
--
Il Parlamento francese ha approvato in via definitiva il divieto di usare il cellulare nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e nelle scuole superiori fino ai 15 anni di età degli studenti.
Il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha così commentato: “Impegno mantenuto. Oggi l’Assemblea Nazionale ha definitivamente approvato la legge che vieta l’utilizzo dei cellulari nelle scuole”.
Le scuole superiori avranno la possibilità, ma non l’obbligo, di adottare il divieto nei loro regolamenti interni.

-

-

-                 CERIP - CEntro di Ricerca e Innovazione Pedagogica - Viale delle Alpi, 65 - 90144 Palermo
 
  CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI - PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA
                         Per informazioni e iscrizioni: info@ceripnews.it – Telefono: 3314105857
                   Acquista i ns/ materiali didattici: libri e cd-rom anche con la Carta del Docente

-
-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

 

PER RICEVERE LA RASSEGNA STAMPA DI CERIPNEWS BASTA RICHIEDERLA A: INFO@CERIPNEWS.IT  

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -

    In caso di riproduzione 
    totale o parziale dell'Agenzia, 
    è obbligatorio citare la fonte.

CERIPNEWS ®  è un dominio 
    registrato (Italian Network 
 Information Center)

  Testata registrata presso 
     il Tribunale di Palermo 
    il  26/10/2001 al n° 23/2001