-

-

-

CERIPNEWS ®   
Gli eventi scolastici più rilevanti pubblicati nella Testata
ARCHIVIO
IN EVIDENZA

- -
- -

-

-

-

-
01670-corsi-laurea-numero-chiuso

-
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-31/05/2018-06:00
-

Corsi di laurea a numero chiuso

--
Da Architettura a Medicina ecco il calendario delle prove
--

Sul sito del Miur è stato pubblicato il calendario delle prove per l’anno accademico 2018/2019.
Pubblichiamo le date fissate dal Miur per i test d’ingresso dei corsi di laurea a numero chiuso.
-

Il calendario delle prove
.

4
Settembre

Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina, Chirurgia e Odontoiatria

5
Settembre

Corsi di laurea
Magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria

6
Settembre

Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Architettura

12
Settembre
Corsi di laurea delle professioni sanitarie

13
Settembre
Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria in inglese

14
Settembre
Corsi di laurea a ciclo unico per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria

-

-

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01641-scadenze-mese-giugno

- -
CERIPNEWS IN EVDENZA XVIII-29/05/2018-06:00
--

Le scadenze del mese di giugno 2018

-

Da Dirigenti News della Cisl Scuola (n. 20 del 28-05-2018)

-

1° giugno - Primo giorno delle due settimane utili per la comunicazione al SIDI dei dati delle assenze effettuate nel mese di maggio 2018 da tutto il personale scolastico (a tempo indeterminato; a tempo determinato supplente annuale; a tempo determinato con contratto fino al termine delle attività didattiche)

2 giugno - Festa della Repubblica

5 giugno - Invio al SIDI dei flussi finanziari relativi a maggio 2018

7 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole delle regioni Abruzzo, Emilia-Romagna e della provincia di Trento

8 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole delle regioni Lazio, Lombardia e Marche

9 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole delle regioni Calabria, Campania, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto

11 giugno - Termine per il pagamento delle spese postali del conto di credito relative a maggio 2018

12 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole delle regioni Basilicata, Liguria e Puglia

13 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole delle regioni Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta

14 giugno - Termine per l’eventuale comunicazione all’Ufficio Scolastico Regionale e al collegio dei revisori della mancata approvazione del Conto Consuntivo 2017 da parte del Consiglio di Istituto

15 giugno - Termine ultimo di comunicazione (ex lege 89/2014) da parte delle pubbliche amministrazioni (attraverso il sistema PCC, la Piattaforma dei Crediti Commerciali) degli eventuali debiti scaduti nel mese precedente: le fatture, cioè, per le quali sia stato superato il termine del 31 maggio senza che ne sia stato disposto il pagamento

16 giugno - Termine delle lezioni nelle scuole della provincia di Bolzano 16 giugno - Entro tale data (tramite modello F-24EP) devono essere effettuati i seguenti versamenti: imposta IRAP sui compensi corrisposti a maggio 2018; IVA mensile per le istituzioni scolastiche con gestioni economiche (convitti, lavorazione conto terzi, azienda agraria, azienda speciale); contributi INPS-Gestione Separata per collaborazioni coordinate e continuative relative a maggio 2018; ritenuta d’acconto su liquidazioni ad estranei la pubblica amministrazione

16 giugno - Entro tale data deve essere comunicato al SIDI il “prestato servizio” del personale supplente in carico (per i contratti ancora aperti nel mese corrente)

20 giugno - Comunicazione al Centro per l’Impiego dell’assunzione, della proroga, della cessazione e della trasformazione dei rapporti di lavoro relativi a maggio 2018

30 giugno - Termine delle attività didattiche

30 giugno - Termine delle lezioni della scuola dell’infanzia

30 giugno - Termine per l’elaborazione della proposta di Piano Annuale per l’Inclusività (PAI) relativo all’a.s. 2018/19 (da adattare, nel mese di settembre 2018, in relazione alle risorse effettivamente assegnate a ciascuna scuola)

30 giugno - Termine della predisposizione della verifica obbligatoria (mod. H-bis) del Programma Annuale 2018

30 giugno – Termine per la richiesta di “assegno per il nucleo familiare” (periodo 1°.7.2018/30.6.2019) in base alla “dichiarazione dei redditi 2017”

30 giugno - Termine per la comunicazione all’Anagrafe delle Prestazioni degli incarichi (compresi e non compresi nei compiti e doveri d’ufficio) conferiti o autorizzati a dipendenti della Pubblica Amministrazione

30 giugno - Termine per la comunicazione all’Anagrafe delle Prestazioni degli incarichi conferiti a collaboratori esterni per il semestre luglio/dicembre 2017

30 giugno - Termine per l’invio al Dipartimento della Funzione Pubblica del monitoraggio dei procedimenti disciplinari nei confronti del personale scolastico eventualmente attivati nel primo semestre del 2018

30 giugno - Termine per la trasmissione telematica del modello DMA relativo a maggio 2018

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01612-slittano-trasferimenti

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-28/05/2018-06:00
--

Slittano i trasferimenti di infanzia e primaria

-
Le nuove date comunicate dal MIUR: 1° e 12 giugno p.v.
-

Pubblichiamo le nuove date relative ai trasferimenti degli insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria:
Scuola primaria
Pubblicazione dei movimenti: 1° giugno 2018 (invece di 30 maggio);

Scuola dell’infanzia
Pubblicazione dei movimenti: 18 giugno 2018  (invece di 8 giugno).

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01598-fondo-funzionamento

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-26/05/2018-06:00
--

Regione Sicilia – Determinazione del fondo di funzionamento

-
D.A. n. 2011 del 24-05-2018: criteri e parametri per l’a.s. 2018-2019
-
L’assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale della Regione Siciliana, Roberto Lagalla ha firmato il D.A. n. 2011 del 24-05-2018, che si riporta in allegato, sui criteri e parametri per la determinazione dei fondo di funzionamento amministrativo e didattico da destinare alle istituzioni scolastiche autonome funzionamenti in Sicilia a decorrere dall’anno scolastico 2018/2019.
PER LEGGERE E/O SCARICARE L’ALLEGATO:  2018-05-26-fondo-funzionamento-sicilia.pdf

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01465-arretrati-stipendio

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-25/05/2018-06:00
--

Arretrati stipendio lunedì 28 maggio p.v.

-

Quanto prenderanno i docenti infanzia, primaria, scuola media e superiore

-
Lunedì 28 maggio 2018 è la data di esigibilità per l’accreditamento degli arretrati derivanti dagli incrementi previsti dal nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) del comparto Istruzione e Ricerca per il triennio 2016-2018.
L’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata, in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari.
Il periodo relativo agli arretrati è  gennaio 2016–maggio 2018.
Il cedolino sarà visibile nell’area riservata di NoiPA.
Come già comunicato precedentemente da NoiPA gli aumenti saranno inseriti nello stipendio a partire dalla mensilità di giugno 2018.
Il pagamento degli arretrati riguarderà anche i supplenti temporanei e il personale in pensione dal 1° settembre 2016 e 1° settembre 2017. Il messaggio di NoiPA non fa però riferimento a queste categorie, pertanto non è chiaro se saranno incluse in questa emissione straordinaria.
PER LEGGERE E/O SCARICARE LA TABELLA:  2018-05-25-arretrati.pdf

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01459-diplomati-magistrali

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-24/05/2018-06:00
--

Diplomati magistrali, nota Miur agli USR

-

Indicazioni agli Uffici Scolastici Regionali sulle operazioni in GaE

-

Il Miur ha inviato una nota agli Uffici Scolastici Regionali in cui si chiariscono le modalità di applicazione del parere dell'Avvocatura dello Stato sul contenzioso dei diplomati magistrali.
Nella nota si ribadisce che gli Uffici dovranno dare applicazione alle sole sentenze di merito, via via che saranno notificate, con il depennamento dalle GaE e la risoluzione del contratto di lavoro sottoscritto per effetto dell'inserimento con riserva in GaE.
Viene confermato che le sentenze favorevoli ai diplomati passate in giudicato, mantengono a pieno titolo gli effetti conseguenti, immissioni in ruolo comprese.

Il consueto  D.M. in via di emanazione riguardante  gli annuali aggiornamenti GaE  ( scioglimento delle Riserve  per conseguimento del titolo di accesso, presentazione del titolo di sostegno conseguito entro il 30 giugno,  diritto alla riserva di cui alla legge 68 ) verrà disciplinato l'inserimento in graduatoria di II fascia per coloro che essendo in ruolo con clausola risolutiva non avevano potuto presentare domanda di aggiornamento delle G.I. nel giugno scorso.

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01450-classi-pollaio

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-23/05/2018-06:00
--

Le classi pollaio nel sistema scolastico italiano

-
TuttoscuolA.com ha analizzato l’incidenza del fenomeno nel sistema di istruzione: "problema prioritario" solo per M5S-Lega!
-

La testata TuttoscuolA.com (www.tuttoscuola.com/la-mappa-delle-classi-pollaio-su-cui-vogliono-intervenire-movimento-5-stelle-e-lega/ ) su dati Miur ha elaborato due tabelle abbastanza interessanti sulle classi pollaio. La mappa non considera le scuole dell’infanzia che nel recente passato sono state in alcuni casi interessate dall’affollamento eccessivo delle sezioni ma che attualmente per effetto del decremento demografico ‘respirano’. Né considera la scuola primaria e secondaria di I grado, che sono pressoché immuni dal fenomeno delle classi ‘pollaio’. Negli istituti d’istruzione secondaria di II grado in questo anno scolastico le classi con più di 30 studenti sono 410 su un totale di quasi 120mila classi (119.817), pari allo 0,34% del totale.
Classi con questa caratteristica di elevata numerosità sono presenti in tutti i territori, e non solo per le classi del primo anno di corso. Il Sud è il territorio con il maggior numero di classi con più di 30 studenti per classe: 106 su quasi 34 mila classi (0,31%), seguito dal Nord Ovest con 91 su 27 mila classi (0,34%). Il Nord Est, con 60 classi affollate su 19.621 (0,31%) è il territorio meno interessato a questo fenomeno. 
-
Classi con oltre 30 studenti per classe

Aree

classi>30 studenti

totale classi

Sud

106

33.935

0,31%

Nord Ovest

91

27.094

0,34%

Centro

85

23.832

0,36%

Isole

68

15.335

0,44%

Nord Est

60

19.621

0,31%

Totale

410

119.817

0,34%

Elaborazione Tuttoscuola.com su dati Miur

È comunque la Sicilia ad avere il maggior numero di classi ‘pollaio’: 60 su 11.503 (0,52%), seguita da Puglia con 43 su 9.527 (0,45%), Campania e Lombardia con 38 classi; il Molise è l’unica regione senza questa tipologia di classi iperaffollate, preceduto dalla Basilicata con solo 2 classi di questa tipologia e Abruzzo e Friuli VG con 4; la Liguria con 23 classi molto affollate su 2.663 funzionanti quest’anno ha la percentuale più elevata con un valore (0,86%) che sfiora l’1%.
La risposta all’interrogativo se le classi pollaio sono un problema reale o uno slogan postelettorale sta in questi dati che oggettivamente dimostrano che il problema non può essere considerato prioritario nel cambiamento affermato nel contratto M5S-Lega.

Classi con oltre 30 studenti per classe

Regioni

classi>30 studenti

totale classi

Sicilia

60

11.503

0,52%

Puglia

43

9.527

0,45%

Campania

38

14.654

0,26%

Lombardia

38

16.604

0,23%

Toscana

34

7.533

0,45%

Lazio

31

11.232

0,28%

Piemonte

30

7.827

0,38%

Veneto

30

8.952

0,34%

Emilia R.

26

8.226

0,32%

Liguria

23

2.663

0,86%

Calabria

19

4.837

0,39%

Marche

15

3.260

0,46%

Sardegna

8

3.832

0,21%

Umbria

5

1.807

0,28%

Abruzzo

4

2.723

0,15%

Friuli VG.

4

2.443

0,16%

Basilicata

2

1.507

0,13%

Molise

0

687

0,00%

Totale

410

119.817

0,34%

Elaborazione Tuttoscuola.com su dati Miur
 

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01431-iscrizioni-corsi-adulti

- -
CERIPNEWS  IN EVIDENZA XVIII-22/05/2018-06:00
--

Iscrizioni corsi di formazione adulti

-
Scadenza formale fissata al 31 maggio p.v.
-
Il Miur ha emanato le istruzioni relative alle iscrizioni degli adulti alle scuole di ogni ordine e grado per l'a.s. 2018/2019.
Per i percorsi di istruzione di primo livello e i percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana le domande dovranno essere presentate direttamente alle sedi dell'unità amministrativa dei CPIA anche tramite "sedi associate".
Per i percorsi di istruzione di primo livello e i percorsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana le domande dovranno essere presentate direttamente alle sedi dell'unità amministrativa dei CPIA anche tramite "sedi associate".
Per i percorsi di istruzione di secondo livello le domande dovranno essere presentate presso le sedi dell'unità didattica dei CPIA (punti di erogazione di secondo livello), vale a dire alle Istituzioni Scolastiche presso le quali sono incardinati i percorsi di secondo livello le quali provvederanno a trasmetterle tempestivamente, in copia, alla sede centrale del CPIA con il quale le Istituzioni Scolastiche hanno stipulato l'accordo di rete.
Di norma la scadenza è fissata al 31 maggio 2018 e comunque non oltre il 15 ottobre 2018; sarà possibile accogliere, nei limiti dell'organico assegnato, richieste di iscrizione pervenute oltre i succitati termini. Spetterà al Collegio definire i criteri generali e le fattispecie legittimanti la deroga.

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01419-circolare-comandi

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-21/05/2018-06:00
--

Circolare comandi per Ds e Docenti

-
La nuova disciplina prevista dai recenti interventi normativi in materia
-
L’Ufficio Gabinetto del Miur ha diramato la nota prot. n.15260 del 18-05-2018 relativa a comandi dei dirigenti scolastici e del personale docente per l’anno scolastico 2018-2019.
PER LEGGERE E/O SCARICARE IL PDF:  2018-05-21-circolare-comandi-ds-docenti.pdf

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01407-usr-sicilia-selezione-personale-docente

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-19/05/2018-06:00
--

URS Sicilia: selezione personale docente

-
Indetta la seconda fase della procedura – Decreto n. 107 del 16-05-2018
-
Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia ha emesso il decreto relativa alla II fase della procedura di selezione del personale docente da destinare a progetti nazionali di cui all’art. 1, co. 65 della legge n. 107/2015 per l’anno scolastico 2018/2019.
PER LEGGERE E/O SCARICARE IL DECRETO:  2018-05-19-decreto-usr-sicilia
PER LEGGERE E/O SCARICARE IL MODULO DOMANDA:  2018-05-19-modulo-domanda

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01391-senza-giocare-con-i-deboli

- -
CERIPNEWS  IN EVIDENZA  XVIII-18/05/2018-06:00
--

Senza giocare con i più deboli!

-
Classi e posti ballerini sul sostegno all’ATP di Palermo / I dati del Miur relativi all’a.s. 2016-2017
-
Alcuni Dirigenti scolastici della provincia di Palermo ci segnalano alcuni “ritocchi” poco edificanti sull’organico delle classi per il prossimo anno scolastico, soprattutto in presenza di alunni in situazione di handicap, che starebbe facendo l’Ambito Territoriale Provinciale di Palermo.
A quanto pare l’ATP palermitano è incurante delle tante sentenze del TAR a favore e tutela dei soggetti più deboli, non ultima la sentenza del TAR Sicilia – Sezione di Palermo, che con sentenza del 9 febbraio 2018, numero 344, ha stabilito che il Piano Educativo Individualizzato obbliga l’amministrazione scolastica a garantire il supporto per il numero di ore programmato, senza lasciare ad essa il potere discrezionale di ridurne l’entità in ragione delle risorse disponibili.
Purtroppo su scala nazionale i dati sugli alunni con disabilità sono abbastanza pesanti: sono 254.366 le alunne e gli alunni con disabilità che frequentano le scuole italiane di ogni ordine e grado, il 2,9% del totale della popolazione studentesca (dati Miur). In totale, nell’anno scolastico 2016/2017 il 43,3% delle classi, comprese quelle della scuola dell’infanzia, aveva almeno un’alunna o un alunno disabile al suo interno.
È quanto emerge dalla pubblicazione sui “Principali dati relativi agli alunni con disabilità per l’a.s.2016/2017” disponibile sul sito del MIUR.
Rispetto alla precedente rilevazione, effettuata nell’anno scolastico 2014/5015, le studentesse e gli studenti con disabilità risultano in aumento (+8,3%).
In termini assoluti, è la scuola primaria a registrare la presenza più elevata di alunne e alunni con disabilità, 90.845. Mentre è la scuola secondaria di I grado ad avere la più alta incidenza di disabili sul totale della sua popolazione studentesca, pari al 4%.

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01378-riforma-privacy

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA XVIII-17/05/2018-06:00
--

Riforma della privacy – Nuovo Regolamento europeo

-
Le schede della Cisl Scuola presentate all’Assemblea Nazionale di Rimini
-
Ringraziando la segreteria nazionale della Cisl Scuola per la gentile concessione, pubblichiamo le schede relative alla Riforma della privacy – Nuovo Regolamento europeo presentate all’Assemblea Nazionale di Rimini del 2-3-4 maggio u.s. che, come è noto, entrerà in vigore il 25 maggio prossimo.
Come abbiamo scritto nella nostra edizione del 9 maggio scorso, il Regolamento richiede una serie di adempimenti onerosi, e tra questi la nomina di un Responsabile per la protezione dei dati (RPD). Questa nuova figura professionale deve essere fatta seguendo i dettami europei che esigono l’individuazione di esperti non solo dotati di conoscenze specialistiche complesse e capacità ad assolvere i propri compiti ma anche caratterizzati da integrità ed elevati standard deontologici.
Ad avviso delle OO.SS. Scuola è impensabile richiedere alle oltre 8.000 istituzioni scolastiche di individuare un proprio RPD e di affrontare il relativo onere economico, con una enorme parcellizzazione sul territorio e conseguente dispersione di risorse.
Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola sono concordi sul fatto che il Responsabile della Protezione dei dati personali non vada individuata da ciascuna scuola e che la nomina del Responsabile debba  avvenire a livello di USR o anche a nazionale.
Un altra richiesta, che sarà avanza, riguarda il supporto da fornire alla scuole nella prima fase di applicazione del Regolamento, in modo tale che le scuole ricevano indicazioni univoche (sulla valutazione di impatto dei trattamenti, sui modelli di registro dei trattamenti e sull’individuazione delle figure), tali da consentire ai dirigenti scolastici e alle segreterie di valutare le misure necessarie a mantenere alto il livello di protezione dei dati personali e sensibili che trattano quotidianamente nell’esercizio dei loro compiti istituzionali.

PER LEGGERE E/O SCARICARE IL PDF:  2018-05-17-riforma-privacy-nuovo-regolamento-europeo

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
01366-apertura-rav

- -
CERIPNEWS  IN EVIDENZA XVIII-16/05/2018-06:00
--

Apertura RAV a.s. 2017-2018

-
Fino al 30 giugno saranno possibili gli aggiornamenti
-
La piattaforma per l’aggiornamento del RAV (Rapporto di autovalutazione) si chiuderà il 30 giugno p.v. . Lo comunica il Miur con la nota n. 7985/2018.
Il RAV (Rapporto di autovalutazione) che è la mappa della scuola, è costituito da 49 indicatori raggruppati in 15 aree a loro volta raccolte in 3 macroaree: contesti e risorse, esiti, processi.
Ogni area (tranne il contesto) prevede un’autovalutazione, la scuola infatti deve collocarsi in una scala da 1 a 7 motivando la scelta fatta.
Il RAV si conclude con l’individuazione di alcune priorità che costituiscono il primo passo verso il piano di miglioramento.
Le priorità devono riguardare una o due aree riferite agli esiti e devono tradursi in traguardi di lungo periodo (3 anni).

--

--

CARTA  DEL  DOCENTE  -  ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -

 In caso di riproduzione    
totale o parziale dell'Agenzia,     è obbligatorio citare la fonte

CERIPNEWS ®  è un dominio 
        registrato (Italian Network 
        Information Center)

  Testata registrata presso 
     il Tribunale di Palermo 
    il  26/10/2001 al n° 23/2001