-

-

-

CERIPNEWS ®   
Gli eventi scolastici più rilevanti pubblicati nella Testata
ARCHIVIO
IN EVIDENZA

- -
- -

-

-

-

--
0237-contratti-pubblici

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-31/01/2018-06:00
--

Contratti pubblici, adempimenti ANAC

-
Invariate le modalità per il 2018 tutte a carico dei Ds
-
-
Scade oggi il termine per la comunicazione via PEC dell’avvenuta pubblicazione dei dati (formato XSD). Con messaggio sul proprio portale, l’ANAC ha fatto sapere che restano invariate per l’anno 2018 le modalità operative per l’assolvimento degli obblighi di pubblicazione e trasmissione dei dati in formato aperto riguardanti il 2017Rimangono quindi valide sia le specifiche tecniche. Maggiori informazioni sul servizio sono disponibili nella sezione dedicata Servizi online – Adempimenti Legge 190/2012 art. 1, comma 32

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0227-its-cresce-lentamente

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-30/01/2018-06:00
--

Nel nostro Paese l’Its cresce, ma lentamente

-
Diecimila iscritti in Italia contro 800mila in Germania! //
Ottime prospettive occupazionali dopo il diploma
-
-
Sono punte di eccellenza dell’istruzione tecnica italiana i 93 Istituti tecnici superiori, con 445 percorsi attivi in tutta Italia in ogni settore: dal nautico alla moda, dalla meccanica al disegno industriale, ecc.
Frequentano questi Istituti oltre 10mila ragazzi diplomati che sanno di trovarsi in Istituti dove il tasso occupazionale supera l’80%. Vuol dire che 8 studenti su 10 a fine percorso trovano un lavoro stabile, anche perché gli Its vengono creati con una collaborazione con università, imprese e camere di commercio.
Tuttavia il numero dei ragazzi frequentanti è davvero molto basso rispetto alle esigenze; in Germania, solo per citare una sola nazione, frequentano questi Istituti 800mila ragazzi.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0221-sciopero-scuola

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-29/01/2018-06:00
--

Sciopero nella scuola

-
Proclamato dall’Anief  per il 6 e 7 febbraio p.v.
-
-
Il sindacato Anief ha proclamato per martedì 6 e mercoledì 7 febbraio lo sciopero, per l’intera giornata, di tutto il personale della scuola. Bloccati gli scrutini intermedi.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0207-concorso-ds-precari

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-27/01/2018-06:00
--

Concorso Ds aperto ai precari della scuola

-
Provvedimento d’urgenza adottato dal TAR Lazio
-
-
Il TAR Lazio ha accolto le richieste di partecipazione al concorso Ds dei docenti precari. Il provvedimento d’urgenza sospende l’efficacia del bando di concorso nella parte in cui esclude i docenti precari dalla selezione per diventare Dirigenti e ammette i ricorrenti al concorso dando ragione all’Anief.
Come si ricorderà già in occasione dell’ultimo concorso Ds bandito nel 2011, l’Anief aveva ottenuto ragione in tribunale proprio avverso tale illegittima previsione che viola la normativa comunitaria escludendo i lavoratori precari della scuola con 5 anni di servizio alle spalle.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0198-lotta-alle-fake-news

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-26/01/2018-06:00
--

Lotta alle fake news e al cyberbullismo

-

La scuola apre all’educazione civica digitale

-
-

Il Miur ha messo on line la Piattaforma di educazione civica digitale (http://www.generazioniconnesse.it/site/it/educazione-civica-digitale/ ), con l’obiettivo di fornire materiali e contenuti messi a disposizione da soggetti diversi per educare alla convivenza attiva e partecipativa nella nuova società digitale.
Si tratta di materiali messi a disposizione dei docenti, dalla primaria alla secondaria superiore, il più possibile sotto forma di unità didattica per avviare un percorso curricolare definito per i ragazzi. I contenuti saranno arricchiti entro fine mese in modo da permettere alle scuole di tenerne conto per la preparazione dei piani formativi.
L’obiettivo del Miur è arrivare a costruire gli “obiettivi di competenze” (per livelli e gradi di scuole) che affiancheranno i contenuti già presenti e permetteranno alle scuole di costruire i curricoli verticali, lungo tutto il percorso scolastico.
I materiali messi a disposizione, anche da attori esterni, sono organizzati in cinque aree che coprono l’intero spettro di tematiche connesse con l’avvento del web e del digitale da Internet e la sua architettura come «metafora del cambiamento del nostro tempo» ed educazione ai media sociali, all’area della ”educazione all’informazione”.
Completa il quadro un’area tecnica legata a “quantificazione e computazione” e uno scenario di uso-gestione del digitale quale “opportunità per abilitare nuove produzioni culturali , frutto dell’utilizzo di multimedialità, interattività, ipertestualità e interfaccia come strumenti per comunicare ed esprimere la propria creatività”.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -

 

--
0186-insegnamento-filosofia

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-25/01/2018-06:00
--

L’insegnamento della Filosofia anche negli It

-
Presentata la proposta del Gruppo tecnico-scientifico di Filosofia del Miur
-
-
Lo scorso 23 gennaio si è tenuto al Miur il convegno “Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia nella società della conoscenza”, organizzato per avviare un confronto sugli esiti del lavoro del Gruppo tecnico-scientifico di Filosofia del Miur e sulle nuove frontiere dell’insegnamento della Filosofia.
Sono stati presentati due documenti:
- gli Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia, con l’obiettivo, fra l’altro, di portare l’insegnamento della Filosofia, con moduli extra curricolari, anche negli Istituti tecnici (It) per consentire a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di sviluppare il proprio pensiero critico attraverso lo studio di questa disciplina,
- una proposta di Sillabo di Filosofia per competenze, concepito per identificare e costruire il profilo “filosofico” degli studenti che escono dalla scuola secondaria di secondo grado, con l’obiettivo di far sì che lo studio della filosofia e l’abitudine al pensiero critico rendano i ragazzi capaci di comprendere e interpretare ciò che li circonda e di avere sempre una visione d’insieme.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0172-corsi-di-formazione-oppi

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-24/01/2018-06:00
--

Corsi di formazione OPPI

-
L’elenco completo dei corsi è pubblicato sul sito: www.oppi.it
-
-

“MEDITERRANEO, LO SPECCHIO DELL'ALTRO”
CIPMO in collaborazione con OPPI

25/01/2018, 12/2/2018, 28/2/2018, 7/3/2018 - ore 15:30/17:00
SEDE DEL CORSO: Ufficio Informazione del Parlamento Europeo di Milano
Corso Sempione 32 - Milano    
I
ISCRIZIONI per e-mail a:
info@cipmo.org

-
“BIG HISTORY, LA COMPLESSITA', LE COMPETENZE” 
a cura di Equipe OPPI
7 e 19 febbraio, 1 e 14 marzo, 6 aprile 2018 - ore 15:30/18:30
ISCRIZIONI SUL SITO www.oppi.it
-
“INSEGNARE PER PROBLEMI”
a cura di R. Iaderosa
26 febbraio, 12 e 19 marzo, 13 aprile - ore 15:30/18:30
 
ISCRIZIONI SUL SITO www.oppi.it
-
“FILOSOFARE CON I BAMBINI”
a cura di C. Colombo e F. Ferrari
1, 8, 15 e 22 marzo 2018 - ore 15:00/18:30
ISCRIZIONI SUL SITO www.oppi.it
-
“L'INFORMATICA E IL PENSIERO COMPUTAZIONALE:
COMPETENZE TRASVERSALI NELLA SCUOLA” 

a cura dei docenti del Dipartimento di Informatica dell'Università degli Studi di Milano e membri del Laboratorio Aladdin
3 e 24 marzo, 21 aprile 2018 - ore 9:30/15:00

ISCRIZIONI SUL SITO
www.oppi.it


Sede degli incontri:  OPPI Milano 
via Console Marcello 20 - Milano   Tel. 02/33001387  e-mail:
oppi@oppi.it
-
Mezzi pubblici: 

Metro+Passante ferroviario S5-S6-S11-S14 (fermata Milano Villapizzone),
tram 12 e 19
Per ulteriori informazioni sui corsi visitare il sito dell’OPPI Milano:
www.oppi.it

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0163-partiti-scoprono-scuola

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-23/01/2018-06:00-09:00
--

I partiti scoprono la scuola

-
Tutti insieme appassionatamente se ne occupano in clima elettorale!
-
-
L’attenzione principale del PD è sulla valorizzazione del personale docente e Ata, puntando su futuri incrementi retributivi e “ritocchi” alla riforma del 2015. Tutti d’accordo sul rilancio del sistema pubblico statale e degli atenei statali.
Il Centrodestra, sempre diviso al suo interno, punta sulla scuola con le rituali affermazioni su aggiornamento del personale e sul merito, rilancio dell’istruzione tecnica e collegamento scuola-lavoro.
Il M5S afferma e sostiene invece di voler abolire la Buona Scuola, e con essa la chiamata diretta dei presidi, il bonus per i docenti e l’alternanza scuola lavoro. Si propone l’aumento delle borse di studio negli atenei.
Sull’università Liberi e Uguali ha lanciato la proposta di rendere gratuita l’università abolendo le tasse universitarie, ma anche l’abolizione o ridefinizione dei compiti dell’Anvur. Sulla scuola si propone di cancellare gran parte della riforma del 2015.
Nessuno dei proponenti parla però da dove preleverà i soldi, una palata di miliardi di euro, per fare queste riforme!
Un discorso a parte va fatto per la Lega, la quale promette di espellere 500mila immigrati. Scontata la reazione della Cei, con in testa il cardinale Gualtiero Bassetti, che parla di "clima da leggi razziali". Gli fa eco l'ex leghista Flavio Tosi, oggi in corsa con Noi con l'Italia che accusa di demagogia dilagante Matteo Salvini al pari del Movimento Cinque Stelle. Quanto poi alle sparate incredibili sulla "razza bianca" rispolverate dal candidato leghista alla Regione Lombardia, Attilio Fontana, giova riportare il contributo di Dacia Mariani pubblicato oggi sul Corriere della Sera (Rubrica: Il sale sulla coda - pag. 33). La nota scrittrice osserva che "Il nazismo e di seguito il fascismo hanno inventato l'eugenetica, ovvero il miglioramento sistematico della razza bianca ariana, considerata pura e superiore. L'eugenetica e l'igiene razziale hanno giustificato la soppressione dei deformi e dei pazzi, che sono stati i primi a morire gassati. La razza superiore doveva produrre donne e uomini bianchi di pelle, sani di corpo e di mente. Tutti gli altri erano considerati impuri e perciò potevano essere trattati come inferiori e quindi resi schiavi, gettati via come scarti dell'umanità e se possibile, eliminati. Questa è la storia che si porta dietro la parola RAZZA. E per questo chi ha consapevolezza storica l'ha eliminata. Cerchiamo di non cancellare la memoria che è il motore della nostra coscienza".   

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0158-risparmio-energetico

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-22/01/2018-06:00
--

Giornata del risparmio energetico

-
Il Miur invita le scuole ad aderire alla campagna “M’illumino di meno”
-
-
Il 23 febbraio prossimo si svolgerà la “Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili”, nell’ambito della 13ª edizione della campagna “M’illumino di meno” promossa dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Rai Radio2.
Il Miur, con nota n. 118 del 18/01/2018 già trasmessa alle scuole, le invita a partecipare con alcune azione significative, quali:
- spegnere luci e dispositivi elettrici non indispensabili,
- promuovere azioni che ognuno può mettere in atto per ridurre l’impatto sull’ambiente,
- camminare, come gesto di rispetto dell’ambiente e mobilità sostenibile.
Per aderire alla Campagna le scuole devono compilare l’apposito form sul sito dedicato: http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno-adesione/

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0148-mattarella-nomina-senatrice

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-20/01/2018-06:00
--

Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

-
Il Presidente della Repubblica ha informato telefonicamente la neo Senatrice a vita della nomina
-
-
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato Senatrice a vita, ai sensi dell'articolo 59, secondo comma, della Costituzione, la dottoressa Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, per avere dato lustro alla Patria con altissimi meriti nel campo sociale. Il decreto è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni. Il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Consigliere Ugo Zampetti provvederà alla consegna al Presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso, del decreto di nomina. Il Presidente della Repubblica ha informato telefonicamente la neo Senatrice a vita della nomina.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0142-linee-.guida

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-19/01/2018-06:00
--

Linee guida per insegnare la Shoah

-
Un cartoon promemoria di una tragedia
-
-
In occasione degli ottanta anni delle leggi razziali sono molte le iniziative del Miur, tra cui un cartone animato e il Viaggio della Memoria ad Auschwitz-Birkenau.
Dal 21 al 23 gennaio prossimi, un centinaio di studenti delle scuole superiori visiterà i lager; pronto anche un cartone animato promemoria di una tragedia dal titolo “La stella di Andra e Tati” che racconta la vera storia delle sorelle Bucci deportate ad Auschwitz-Birkenau durante la Seconda guerra mondiale all’età di 4 e 6 anni.
La Fondazione Museo della Shoah, in occasione della ricorrenza, divulgherà nelle  scuole un e-book titolato “Gli anni della vergogna” che affronta il tema delle leggi razziali e della deportazione degli ebrei italiani.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0129-borse-studio-inps

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-18/01/2018-06:00
--

Borse di studio Inps

-
Scadenza del bando: ore 12:00 del 27/02/2018
-
-
L’Inps ha pubblicato il bando per l’accesso a 5.450 Borse di studio per corsi universitari di laurea e di corsi universitari di specializzazione dopo la laurea per l’anno accademico 2015/2016 in favore dei figli o orfani ed equiparati:
– degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
– dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
– degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
– degli iscritti al Fondo Ipost.
La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12:00 del 23/01/2018 fino alle ore 12:00 del 27/02/2018. Per poter inviare la domanda assicuratevi come sempre di essere iscritti in banca dati Inps oppure di richiederne l’iscrizione.
AVVERTENZE: Prima dell’inoltro della domanda di partecipazione occorre presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’#ISEE 2018 per prestazioni universitarie. Per tutte le info leggere attentamente il bando: http://bit.ly/2pasmxl

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0120-crisi-neet

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-17/01/2018-06:00
--

La crisi dei Neet

-
Perché non funziona il binomio scuola-lavoro
-
-
Hanno terminato gli studi, oppure non li hanno ultimati, non cercano o hanno smesso di cercare lavoro, hanno rinunciato ad un percorso formativo o d’inserimento sociale: sono i Neet, ossia i giovani “Not in education, employment or training” tra i 15 ed i 29 anni che in Italia si attestano su una media (anno 2016) di oltre 2 milioni con un aumento di 4 punti percentuali rispetto al 2004 (20% del 2004 e 24% nel 2016). Un esercito di giovani e donne, soprattutto meridionali, che hanno fatto schizzare il nostro Paese al primo posto nella Ue. Scuola e università hanno non poche responsabilità in merito, non solo per un’offerta formativa inadeguata e poco centrare sul “saper fare”, ma anche perché mancati adeguati sistemi incentivanti tali da sfatare anche lo stigma dell’istruzione tecnico-professionale come scuola di serie B che porta solo al lavoro, spesso poco gratificante e virtuoso.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0115-indagine-dipendenze-giovanili

- -
CERIPNEWS IN EVIDENZA  XVIII-16/01/2018-06:00
--

Indagine sulle dipendenze giovanili

-
Dossier dell’Istituto Bambino Gesù per la Salute del Bambino e dell’Adolescente
-
-
Il recente dossier del Bambino Gesù di Roma sui minori è sconvolgente: si inizia a bere a 11 anni, a fumare a 15; ma già a 7 anni si gioca d’azzardo (lotterie e “gratta e vinci”) utilizzando i soldi della “paghetta” di papà invece di acquistare merendine o giocattoli.
Questo è quanto emerge dai dati sulle dipendenze giovanili raccolti da più fonti dall’Istituto Bambino Gesù per la Salute del Bambino e dell’Adolescente, nella pubblicazione “A scuola di Salute” che fornisce indicazioni utili per far fronte ai rischi.
I dati in sintesi:
- il 20,4% di ragazzi fino a 24 anni consuma frequentemente alcolici, birra, vino e cocktail ad alta gradazione; ci provano anche i ragazzi di 11-15 anni, indipendentemente dai divieti (sic!);
- il 16,2% dei ragazzi fino a 24 anni fuma, perché oltre ad essere un rito di iniziazione, è anche di moda;
- il 19% dei giovani tra i 15 ed i 34 anni ha dichiarato di aver fatto (o di fare!) uso di cannabis; in Europa sono 17 milioni i ragazzi tra 14 e 34 anni che dichiarano di averne fatto uso almeno una volta nell’ultimo anno;
- il 49% dei ragazzi tra 14 e 19 anni gioca e/o ha giocato d’azzardo frequentando agenzie di scommesse;
- il 25% di ragazzi tra i 7 ed i 9 anni tenta la sorte con le lotterie on line  o i “gratti e vinci” utilizzando la “paghetta” di papà erogata per acquistare la colazione o un giocattolo.
Quello che maggiormente preoccupa i ricercatori del Bambino Gesù sono le “nuove ossessioni”: i giochi on line, che definiscono come “prime manifestazioni di perdita di senso della realtà e ritiro sociale”.
I sintomi sono:
- il craving (desiderio improvviso di assumere una sostanza),
- l’astinenza,
- l’irrequietezza con sintomi fisici e psicologici se non si riesce a giocare,
- la tolleranza, intesa come un aumento progressivo del tempo di gioco con disinteresse verso gli hobby precedenti.
C’è da riflettere su questi numeri e su queste percentuali che si manifestano sempre prima, addirittura da piccoli, non di rado seguendo l’esempio di mamma e papà.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0106-congedo-papa

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-15/01/2018-06:00
--

Il nuovo congedo del papà

-
Raddoppiano le giornate di astensione obbligatoria e ritorna quella facoltativa da usare
entro 5 mesi dalla nascita ovvero dall’ingresso del figlio adottivo/affidatario in famiglia
-
-
Dal 2018 al padre lavoratore spettano 4 giornate di congedo obbligatorio ed 1 di congedo facoltativo. Lo ha stabilito l’art. 1, co. 354 della Legge di Bilancio 2017 che ha innalzato, a partire da quest’anno, da 2 a 4 i giorni d congedo obbligatorio, nonché ripristinato il congedo facoltativo di 1 giorno da fruire in alternativa alla madre, congedo che non era stato prorogato per il 2017. Il congedo obbligatorio è un diritto autonomo del genitore padre, cioè non derivato dalla madre, in ragione del quale il dipendente ha diritto/obbligo di assentarsi (per 4 giorni dal 2018, anche non continuativi), entro i 5 mesi dalla nascita ovvero dall’ingresso del figlio adottivo/affidatario in famiglia.
[FONTE: Il Sole 24 Ore del 12/01/2018, pag. 22]

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0097-finanziamenti alle scuole

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-13/01/2018-06:00
--

Finanziamenti alle scuole

-
Assegnazione con D.M. n. 851/2017 (già registrato alla CdC)
-
-
Il Miur ha diramato il D.M. n. 851 del 27/10/2017, già registrato alla Corte dei Conti, fissa i “Criteri e parametri per l’assegnazione diretta alle istituzioni scolastiche, nonché per la determinazione delle misure nazionali relative alla missione istruzione scolastica a valere sul Fondo per il funzionamento delle istituzioni scolastiche”.
PER LEGGERE E/O SCARICARE IL D.M.:  13-01-18-DECRETO

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0089-assistenti-lingua-italiana

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-12/01/2018-06:00
--

Assistenti di lingua italiana all’estero

-
Domande on line entro le 23:59 del 10 febbraio p.v.
-
-
Con Avviso del 09/01/2018, prot. n. 322, il Miur comunica che anche per il prossimo anno scolastico 2018/2019 è aperta la selezione per la copertura di posti di assistenti di lingua italiana offerti da Paesi dell’Unione Europea a studenti universitari di cittadinanza italiana.
Le domande on line vanno presentate entro e non oltre le ore 23:59 del 10 febbraio p.v.
Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, fornendo un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana.
L'attività degli assistenti copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.
Il numero dei posti sarà reso noto dai Paesi partner successivamente, ma, a titolo indicativo, il Miur riporta le disponibilità assicurate per l’anno in corso: Austria: 36, Belgio (lingua francese): 3, Francia: 186, Irlanda: 6, Germania: 24, Regno Unito: 11, Spagna: 23.
I posti sono attribuiti previa selezione dei candidati e riservati esclusivamente a studenti universitari o neolaureati di madrelingua e cittadinanza italiana in possesso di tutti i requisiti indicati nell’Avviso sopra indicato.
Per informazioni e chiarimenti, i candidati possono rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica assistentilingue.italiani@istruzione.it  o ai numeri telefonici indicati nella sezione del sito del Miur dedicata al progetto.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0083-elezioni-rsu

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-11/01/2018-06:00
--

Elezioni RSU 2018: si vota il 17, 18 e 19 aprile 2018

-
Il calendario delle votazioni per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie
-
-
Martedì 9 gennaio 2018 si è tenuto l’incontro tra ARAN e OO.SS. per la definizione del calendario delle votazioni per il rinnovo delle RSU nel 2018 in tutti i comparti pubblici, compreso il comparto “Istruzione e ricerca” (scuola, università, ricerca e alta formazione artistica musicale e coreutica).
Le parti hanno fissato le elezioni per il rinnovo delle RSU nei giorni 17, 18 e 19 aprile 2018.
L’annuncio delle elezioni da parte delle organizzazioni sindacali e l’inizio della procedura elettorale è previsto per il 13 febbraio 2018. Il termine per la presentazione delle liste elettorali è previsto per il 9 marzo 2018.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0070-dispersione

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-10/01/2018-08:00
--

Dispersione, presentato oggi il Documento finale

-
Oggi, alle ore 14:00 presso il Salone dei Ministri al Miur
-
-
Oggi, 10 gennaio, alle ore 14:00, presso il Salone dei Ministri del Miur (Viale Trastevere, 76/a – Roma) la Ministra Fedeli e l’ex Sottosegretario Marco Rossi Doria presenteranno il Documento finale del Miur, prodotto dalla Cabina di regia per il contrasto della dispersione scolastica.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0067-incontri-oppi-milano

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-10/01/2018-06:00
--

Incontri OPPI Milano

-
Pomeriggi formativi trimestre gennaio-marzo 2018
-
-
L’OPPI di Milano organizza una serie di Incontri gratuiti sulle seguenti tematiche:
- 
“GIOCARE CON LA LINGUA ITALIANA NELLA SCUOLA DI BASE”
a cura di I. Cambria e A. Restelli
Mercoledì 24/01/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
Progettare attività didattiche finalizzate all'arricchimento lessicale, valorizzandone anche la dimensione metacognitiva
-
“SVILUPPARE COMPETENZE CON METODOLOGIE ATTIVE” 
a cura di M. Banfi e L. De Santis
Mercoledì 31/01/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
Sviluppare le competenze-chiave attraverso il gioco e le potenzialità del ragionamento informatico
-
“ORGANIZZARE OPEN DAY EFFICACI”
 a cura di A. Bonomi
Giovedì 01/02/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
La scadenza dell'open day può diventare anche occasione di una più precisa definizione dell'identità del proprio istituto e di miglioramento dell'offerta formativa
-
“L'ICF E LA PROGETTAZIONE DELL'INCLUSIONE SCOLASTICA”
a cura di L. Gilberti, G. Niceforo, C. Carabelli, C. Ferri e A. Restelli
Venerdì 5/2/2018 e 12/02/2018 ore 15.00/18.00
Dopo il DL 66, cosa cambia nella cultura e nell'operatività dei docenti? Processi, attori, responsabilità, strumenti, prodotti, modelli
-
“FILOSOFARE CON I BAMBINI. SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA, MEDIA” 
a cura di F. Ferrari e C. Colombo
Giovedì 08/02/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
Filosofare con la testa ma anche con le mani: un peculiare approccio alla pratica filosofica con i bambini
-
“GIOCHI PER SVILUPPARE LE FUNZIONI ESECUTIVE” 
a cura di I. Cambria
Mercoledì 21/02/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
Giochi e strategie per migliorare le funzioni esecutive relative ai processi di attenzione, memoria, autocontrollo, organizzazione e progettazione
-
“LA GESTIONE DEGLI ALUNNI OPPOSITIVI” 
a cura di I. Cambria

Mercoledì 07/03/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
Analizzare i comportamenti oppositivi e individuare strategie efficaci per migliorare la relazione individuale e di classe
-
“METODOLOGIE DIDATTICHE DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA” 
a cura di M. Ronca
Mercoledì 21/03/2018, ore 15.00/18.00 più 1 ora di approfondimento con i materiali forniti online
La didattica laboratoriale delle discipline scientifiche necessita di un approccio esplorativo di esperienza, linguaggio e conoscenza rappresentativa
-
La partecipazione è gratuita. Sono richiesti: l'abbonamento annuale alla rivista OppInformazioni (euro 20) e l'iscrizione sul sito: www.oppi.it
Gli incontri, inseriti sul portale SOFIA, sono validi ai fini dell'espletamento dell'obbligo formativo. 
Sarà rilasciato attestato di partecipazione.
-
SEDE DEGLI INCONTRI: OPPI Via Console Marcello 20 - Milano   Tel. 02/33001387  e-mail: oppi@oppi.it
PROGRAMMI COMPLETI SUL SITO WWW.OPPI.IT
Mezzi pubblici: Metro+Passante ferroviario S5-S6-S11-S14 (fermata Milano Villapizzone), tram 12 e 19

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0057-iscrizioni-scolastiche

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-09/01/2018-06:00
--

Iscrizioni scolastiche al via

-
Da oggi registrazione on line, poi la scelta
-
-
Partono le iscrizioni nelle scuole per 1 milione e 500 mila studenti. Sono chiamati ad indicare l’istituto/scuola prescelto/a per l’anno scolastico 2018/2019 i ragazzi che il prossimo anno dovranno frequentare la prima classe della scuola primaria, la prima media o il primo anno delle scuola superiore. Le iscrizioni, possibili solo on line, sono aperte dalle ore 08:00 del 16 gennaio p.v., ma prima bisogna registrarsi al sito del Miur. Per chi possiede l’identità digitale (Spid) basta utilizzare queste credenziali, altrimenti la registrazione è d’obbligo. Per la scuola dell’infanzia resta invece l’iscrizione alla vecchia maniera, in modalità cartacea.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
0042-misure-per-la-scuola

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-08/01/2018-06:00
--

Le misure per la scuola nella Legge di Bilancio

-
I provvedimenti, in pillole, pubblicati da “Notizie della Scuola”
-
-
La testata on line “Notizie della Scuola” ha pubblicato nei giorni scorsi le misure per la scuola nella Legge di Bilancio (http://www.notiziedellascuola.it/news/2018/gennaio/legge-di-bilancio-2018-le-misure-per-la-scuola - 04/01/2018-14:31). Ringraziando la Testata per la gentile concessione, riportiamo integralmente il testo.
-
“”” La legge 27 dicembre 2017 n. 205Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017 – Suppl. Ordinario n. 62, ed è in vigore dal 1° gennaio scorso. Di seguito le principali misure che interessano il settore dell’istruzione.
Retribuzione dirigenti scolastici (art. 1, comma 591) - Stanziamento di 37 milioni di euro per il 2018, 41 milioni per il 2019 e 96 milioni a partire dal 2020 per incrementare il Fondo Unico Nazionale della dirigenza scolastica (FUN), con lo scopo della progressiva armonizzazione della retribuzione di parte fissa a quella delle altre figure dirigenziali dell’area Istruzione e ricerca. I 35 milioni di aumento strutturale del FUN previsti dalla legge 107/2015 vanno utilizzati in via prioritaria per consolidare la retribuzione di parte fissa.
Valorizzazione professionalità docenti (art. 1, commi  592-593) - Stanziamento di 10 milioni di euro per il 2018, 20 milioni per il 2019 e 30 milioni a decorrere dal 2020 per l’istituzione di una sezione del fondo per il miglioramento dell’offerta formativa (MOF) finalizzata a valorizzare, in sede di contrattazione, l’impegno  dei docenti in attività di formazione, ricerca e sperimentazione didattica, e il contributo alla diffusione di modelli di didattica per competenze.
Sostituzione assistenti amministrativi e tecnici assenti per più di 30 giorni (art. 1, comma 602) - Possono essere nominati supplenti brevi e saltuari in sostituzione degli assistenti amministrativi e tecnici a decorrere dal trentesimo giorno di assenza.
Validità graduatorie del concorso docenti (art. 1, commi 603-604)  - Proroga di un ulteriore anno della validità delle graduatorie dei concorsi per il personale docente di tutti i gradi di istruzione e di tutte le tipologie di posto, al fine dell’immissione in ruolo anche in deroga alle percentuali previste (art. 400 T.U.).
Concorso Direttori SGA (art. 1, comma 605) - Indizione entro il 2018 di un concorso per l’assunzione di direttori dei servizi generali ed amministrativi. Potranno partecipare anche gli assistenti amministrativi che abbiano maturato almeno tre anni interi di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di Direttore SGA.
Reclutamento personale amministrativo (art. 1, commi 607-608) - Assunzione di 258 unità di personale amministrativo, 5 dirigenti di seconda fascia e 253 funzionari da destinare agli uffici centrali e periferici del Miur e da utilizzare in prevalenza per la gestione delle controversie relative ai rapporti di lavoro.
Organico di diritto (art. 1, comma 613) - Stanziamento di 50 milioni di euro per il 2018 e 150 milioni annui a partire dal 2019 per l’incremento dei posti dell’organico dell’autonomia, mediante la trasformazione dei posti dell’organico di fatto in organico di diritto
Titolo di sostegno (art. 1, comma 614) - Valorizzazione dei titoli di specializzazione per il sostegno acquisiti nell’ambito dei percorsi universitari,in sede di aggiornamento delle graduatorie di istituto della scuola dell’infanzia e primaria.
Contratti co.co.co. (art. 1, comma 615) - Proroga fino al 31 agosto 2018 dei contratti di co.co.co. assimilabili alle funzioni di assistente amministrativo.
Discipline motorie scuola primaria (art. 1, comma 616) - Il 5% dei posti per il potenziamento dell’offerta formativa della scuola primaria sarà destinato all’educazione motoria.
Assunzione titolari di contratti co.co.co. (art. 1, commi 619-621) - Indizione entro febbraio 2018 di una procedura selettiva per titoli e colloquio finalizzata all’assunzione in ruolo, anche part time, del personale titolare di contratti di co.co.co. nelle istituzioni scolastiche. Le risorse occorrenti saranno attinte dal Fondo per il Funzionamento.
Rinnovo contrattuale dipendenti pubblici (art. 1, comma 679) - Completato lo stanziamento delle risorse per il rinnovo contrattuale dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni per il triennio 2016-2018. Per i dipendenti di enti diversi dall’amministrazione statale gli oneri per i rinnovi contrattuali dovranno essere a carico dei rispettivi bilanci. “””

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0030-insegnamento-italiano

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-05/01/2018-06:00-0030
--

Insegnamento della lingua italiana all’estero

-
Scadenze presentazione domande: dal 9 al 12 gennaio p.v.
-
-
L’Università per Stranieri di Siena ha indetto una selezione comparativa per titoli riservata a laureati magistrali delle università italiane finalizzata alla creazione di graduatorie per aree geografiche per svolgere attività di insegnamento della lingua italiana presso università all’estero. Il progetto è curato dalle tre università dell’associazione CLIQ (Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena e Università Roma Tre) in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. I termini della presentazione della domande per i tre atenei sono abbastanza stretti:
- 9 gennaio 2018 per l’Università degli Studi Roma Tre;
-
12 gennaio per l’Università per Stranieri di Perugia;
-
12 gennaio per l’Università per Stranieri di Siena.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0022-future-lab

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-04/01/2018-06:00-0022
--

I “Future Lab” in Sicilia

-
Gli ambienti laboratori, nell’ambito del PNSD ribattezzato “Progetto Scuola 4.0”,
sono stati istituiti all’I.T.I. “G. Marconi” di Catania e all’I.T.E.T. “Pio La Torre” di Palermo
-
-
Le 2 scuole siciliane selezionate dall’USR Sicilia come sedi dei “Future Lab” nell’ambito del PNSD ribattezzato “Progetto Scuola 4.0”, sono l’I.T.I. “G. Marconi” di Catania e l’I.T.E.T. “Pio La Torre” di Palermo. I “Future Lab” sono ambienti laboratori ali che saranno aperti, anche in orario extrascolastico, alla comunità scolastica nonché al servizio delle altre scuole e del personale scolastico dell’intera area regionale per la formazione digitale.
Le 2 scuole scelte presentano caratteristiche tali da garantire un’offerta di alto profilo coerente con le aspettative del Ministero.
Di seguito, l’elenco dei “Future Lab” in Italia: Abruzzo (1), Basilicata (1), Calabria (2), Campania (2), Emilia Romagna (2), Friuli Venezia Giulia (1), Lazio (2), Liguria (1), Lombardia (2), Marche (1), Molise (1), Piemonte (2), Puglia (2), Sardegna (1), Sicilia (2), Toscana (2), Umbria (1), Veneto (2).

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0016-scomparsa-imposimato

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-03/01/2018-06:00-0016
--

La scomparsa del giudice Imposimato

-
Era stato promotore di una petizione contro il DDL “La Buona Scuola”; aveva definito “immorale” lo stipendio dei docenti e in mancanza di risorse aveva proposto di stornare fondi dalla Difesa alla Scuola
-
-
Il giudice Ferdinando Imposimato, magistrato, politico e avvocato, nonché presidente onorario della Corte di Cassazione è scomparso ieri a Roma. Lo ricordiamo, in questa pagina, come promotore di una petizione contro il DDL “La Buona Scuola” e per i suoi interventi  autorevoli contro il salario misero dei docenti e di tutto il personale e per il suo impegno per la professionalità degli operatori della scuola. Imposimato ha definito “immorale” uno stipendio di 1.700 euro al mese dopo 30 anni di lavoro ed in assenza di risorse fresche aveva suggerito di spostare le risorse dalla Difesa alla Scuola.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0012-lotta-maestri-diplomati

- -
CERIPNEWS-LA-NOTA-XVIII-03/01/2018-06:00-0012
--

La lotta dei maestri diplomati

-
Domani, al Miur, si affronteranno le questioni connesse alla sentenza del CdS
-
-
Gli insegnanti del Magistrale che si sono diplomati entro l’anno 2001/2002 e che avevano conseguito un titolo pienamente abilitante, non ci stanno e non accettano la decisione adottata dal Consiglio di Stato in sessione plenaria che, di fatto, li mette fuori dal sistema dopo anni di servizio attivo.
A fronte di un silenzio colpevole da parte della stampa di settore (affermazione gratuita, per la verità! ndr) gli insegnanti di scuola primaria si sono costituiti in comitato per fare pressione sulla Ministra e sulle OO.SS. della Scuola che domani, 4 gennaio, affronteranno la complessa e delicata questione al Miur e valutare l’impatto sull’applicazione della sentenza che sembra coinvolgere non meno di 50 mila docenti.
La Ministra, con toni rassicuranti, ha affermato che la sentenza del Consiglio di Stato, che ha estromesso i diplomati magistrali dalle GaE, mettendo anche in discussione, sia pure indirettamente, anche coloro che sono già assunti in ruolo, ha affermato che essa “non ha effetti immediati sulle situazioni giuridiche soggettive di docenti diplomati” ed ipotizza che “ci saranno giudizi di merito su ogni singolo caso che dovranno comunque uniformarsi alla pronuncia del CdS”.
La Ministra Valeria Fedeli ha anche affermato che è stata interessata prontamente l’Avvocatura dello Stato per capire come la sentenza possa agire sul pregresso e come potrà agire su tutti gli effetti dei singoli.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0009-dalla-scuola

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-02/01/2018-06:00-0006-0009
--

Dalla scuola, nella scuola, e oltre

-
Le notizie: Università, stanziati 67 mln per gli studenti // Legge di bilancio, entro il 2018 bando
di concorso per Dsga
//
Cresce l’insoddisfazione dei Collaboratori dei Ds // Istat, sempre meno ragazzi vanno a scuola!
-
-

Università, stanziati 67 mln per gli studenti
Finanziato il Fondo per il Sostegno dei Giovani e Piani per l’Orientamento // Nuove risorse al FFO delle Università Statali // Il decreto di finanziamento delle Università non Statali legalmente riconosciute
Più fondi per la mobilità internazionale e risorse specifiche per incentivare le iscrizioni, soprattutto quelle delle studentesse, ai corsi di laurea di ambito scientifico. Sono due delle novità previste dal decreto relativo agli interventi a favore delle studentesse e degli studenti universitari (Fondo per il Sostegno dei Giovani e Piani per l’Orientamento) firmato dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli.

La Ministra ha anche firmato il decreto con i criteri per ripartire ulteriori risorse relative al Fondo di finanziamento ordinario (FFO) delle Università Statali. Si tratta di 95,5 milioni (di cui 37,4 milioni aggiuntivi rispetto a quanto già comunicato agli atenei) che completano il quadro delle assegnazioni del 2017 che ammontano, dunque, complessivamente, a oltre 7 miliardi.
La Ministra ha poi firmato un terzo decreto con i criteri di riparto del contributo destinato alle Università non Statali legalmente riconosciute, previsto dalla Legge 243/1991, per un totale di 69,3 milioni.
-
Legge di bilancio, entro il 2018 bando di concorso per Dsga
Sarà bandito dopo oltre 15 anni di attesa!

Nell’ultima Legge di Bilancio, fra le misure per la scuola, viene confermata  l’emanazione, entro il 2018 (cioè dopo oltre 15 anni di attesa!), del concorso per Dsga.
-

Cresce l’insoddisfazione dei Collaboratori dei Ds
Comunicato stampa A.N.Co.Di.S. al termine della legislatura
L’Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici (A.N.Co.Di.S.), al termine della 17ª legislatura, fa un bilancio a luci ed ombre sulle misure previste per la Scuola. A parte gli aspetti ritenuti positivi, quali:
- l’istituzione di ulteriori posti di insegnamento nell’organico di diritto delle scuole;
- la destinazione del 5% dei posti dell’organico per il potenziamento dell’offerta formativa per promuovere le discipline motorie presso le scuole primarie;
- lo stanziamento di 75 milioni di euro per l’assistenza alle alunne e agli alunni con disabilità;
- l’istituzione di un Fondo (10 milioni nel 2018, 20 milioni nel 2019 e 30 milioni a decorrere dal 2020) finalizzato alla valorizzazione dei docenti che si impegneranno particolarmente nella formazione, nella ricerca, nella sperimentazione didattica o che raggiungeranno particolari risultati nella diffusione nelle scuole di modelli di didattica per lo sviluppo delle competenze;
- la proroga della validità delle graduatorie del concorso per docenti bandito nel 2016;
- l’assunzione in ruolo del personale che, dall’entrata in vigore della legge n. 124 del 1999, lavora presso le scuole con contratti di co.co.co;
- la reintroduzione della possibilità di conferire supplenze brevi al personale ATA;
- lo stanziamento di 10 milioni nel 2018, 20 milioni nel 2019 e 35 milioni a partire dal 2020 per gli Istituti tecnici superiori (ITS);
tutte misure che necessarie ed opportune, A.N.Co.Di.S. osserva che esse comunque non rispondono in alcun modo al problema non secondario della governance della Scuola italiana e da qui un elenco di ciò che non sé fatto o non s’è voluto fare:
- non si è voluto affrontare l’emergenza delle reggenze, né dare un impulso innovativo alla gestione delle moderne I.S.;
- anche l’emendamento sull’esonero del Primo Collaboratore (ex Vicepreside) nelle oltre 2.500 scuole affidate a reggenza è stato ritenuto dal legislatore né urgente, né necessario;
- non si è voluto riconoscere che i Ds - reggenti e non – assegnano tanti incarichi e deleghe ai loro collaboratori (Assistant Principal) i quali assolvono con professionalità, impegno e spirito di servizio il carico di lavoro loro affidato – ed oggi sempre più spesso - in associazione con l’incarico di docenza (cioè senza esonero);
- non s’è voluto/potuto dare il giusto riconoscimento giuridico, valorizzando la carriera professionale, ai Collaboratori del Ds, anche attraverso il riconoscimento nel prossimo concorso.
In vista della prossima legislatura, l’A.N.Co.Di.S. chiede:
- il riconoscimento giuridico a tutti i Collaboratori (Comma 83 della Legge 107/2015);  
- il ripristino del distacco dalle attività didattiche per il Primo collaboratore in tutte le scuole così come previsto dall’articolo 456 del D.lgs. n. 297/94 ed il riconoscimento della funzione vicaria in assenza del Ds, così come istituita dal D.P.R. 416/1974;
- prevedere in sede contrattuale un livello quadro intermedio tra docenti e Ds con la definizione di una progressione di carriera che tenga conto dei ruoli che ciascun collaboratore assolve nelle specifiche funzioni;
- ferme restando le prerogative del Ds definire modalità di accesso alla funzione che tengano conto di esperienza, formazione e valutazione con un riconoscimento economico basato sulla complessità della scuola (n. alunni, numero di ordini e indirizzi funzionanti nell’istituto, presenza di plessi, numero di ore che il collaboratore è disponibile a prestare oltre le 18 ore di servizio, responsabilità degli incarichi assegnati) da definire all’interno di un quadro specifico contrattuale nazionale;
- stabilire che il servizio prestato nella collaborazione nelle diverse forme vada riconosciuto nella progressione di carriera secondo modalità da definire nel CCNL e con un maggiore punteggio, rispetto a quello già oggi previsto, fra i titoli per i futuri concorsi per Dirigenti scolastici.
-
Istat, sempre meno ragazzi vanno a scuola!
I dati dell’Annuario statistico italiano sulla scolarizzazione
L’Annuario statistico dell’Istat registra che nell’anno scolastico 2015/2016 continua a diminuire la popolazione delle scuole: 8.807.146 studenti, 62.273 in meno rispetto all’anno scolastico precedente. La presenza di studenti stranieri nel sistema scolastico italiano è sostanzialmente stabile al 9,3%.
Gli iscritti stranieri si concentrano nelle regioni del Nord (65%), mentre nel Mezzogiorno sono solo il 12,1%.
Il tasso di scolarità  degli iscritti alla scuola secondaria di II grado è del 92,8%; il tasso di partecipazione al sistema formativo nel suo complesso, che comprende anche gli iscritto alla filiera dell’istruzione e formazione professionale è invece pari al 98,5% (0,3 punti percentuali in meno rispetto all’anno precedente). Il blocco della formazione professionale in Sicilia ha certamente avuto la sua parte nella statistica generale.
Il 50,3% dei giovani prosegue gli studi all’università (1,2 punti percentuali in più rispetto all’anno precedente); il tasso di passaggio all’università è più alto tra le donne (55,6% contro il 45,0%) e nelle regioni del Nord-Ovest (54,1%) mentre è più basso nel Sud (47,6%) e nelle isole (43,6%).

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -
--
node-0010-concorso-a-trento

- -
CERIPNEWS-IN-EVIDENZA-XVIII-02/01/2018-06:00-0010
--

Concorso per Coordinatore pedagogico in provincia di Trento

-
Scadenza delle domande: 18 gennaio 2018, ore 12:00
-
-
La Provincia Autonoma di Trento ha indetto un Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 10 posti a tempo indeterminato di Coordinatore pedagogico. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per giovedì 18 gennaio 2018, alle ore 12:00. Al concorso sono ammessi a partecipare i candidati in possesso di un diploma di laurea quadriennale in psicologia o pedagogia, o lauree equiparate/equipollenti o laurea in scienze della formazione primaria indirizzo scuola infanzia o laurea magistrale a ciclo unico in scienze della formazione primaria. È inoltre necessario avere svolto una pratica professionale quinquennale, per non meno di 180 giorni per ciascun anno scolastico, nelle scuole dell’infanzia ovvero nei nidi dell’infanzia o nella scuola primaria. Il servizio prestato nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido riguarda sia la figura di insegnante/educatore di ruolo o supplente sia quella di coordinatore pedagogico o profilo equivalente.

--

--

 - 
CARTA DEL DOCENTE - ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI EDITORIALI: LIBRI E CD-ROM

-

-

--

TORNA  AL SOMMARIO VAI  A NOTIZIE VAI A LA NOTA VAI A  IN EVIDENZA
-
VAI A ARCHIVIO LA NOTA VAI  A ARCHIVIO NOTIZIE  VAI A ARCHIVIO IN EVIDENZA
-

-Stampa questa notizia solo se lo ritieni necessario (carta A4 f.to orizzontale) // Per la riproduzione totale o parziale dell'Agenzia è obbligatorio citare la fonte  //  Per corrispondere:  info@ceripnews  // nbonacasa@ceripnews.it // nbonacasa@pec.ceripnews.it


- -
- -

 In caso di riproduzione    
totale o parziale dell'Agenzia,     è obbligatorio citare la fonte

CERIPNEWS ®  è un dominio 
        registrato (Italian Network 
        Information Center)

  Testata registrata presso 
     il Tribunale di Palermo 
    il  26/10/2001 al n° 23/2001